GUERRA UCRAINA

Vpn e app “criptate”: così in Russia si aggirano i divieti

Secondo i dati di Sensor Tower e Quartz diffusi da Statista, l’applicazione più scaricata su Google Store e App Store è “1.1.1.” che protegge la privacy su Internet. Telegram tra le top. In Ucraina crescono del 1.075% i download di Signal

01 Apr 2022

F. Me

statista

In Russia cresce il download di Vpn e app per la privacy di Internet a seguito delle sanzioni e restrizioni. Lo rivelano i dati di Sensor Tower e Quartz diffusi da Statista.

Il 15 marzo, ad esempio, l’app per la privacy su Internet “1.1.1.1”. è stata la più scaricata in Russia dall’App Store di Apple e dal Play Store di Google. Al secondo e terzo posto, rispettivamente, un app Vpn free e Psiphon, altro servizio di Virtual Private Network, seguiti  dal servizio di messaggistica Telegram.

In Ucraina, invece – lo riferisce Quartz – l’app più scaricata risulta essere “Air Alarm” che avvisa l’utente in caso di attacco aereo, chimico e tecnologico.

Cresce la domanda di messaggistica criptata

Anche i download delle app di messaggistica crittografata, come Telegram e Signal, sono cresciuti rapidamente dal giorno dell’invasione russa dell’Ucraina. I dati di Sensor Tower mostrano che Signal, in particolare, è stata protagonista di un enorme aumento di popolarità in Ucraina e, in misura minore ma comunque significativa, anche in Russia. Gli utenti di app mobili nei due Paesi, alla ricerca di un modo per comunicare nella privacy più completa possibile,  si sono chiaramente riversati su questi servizi nonché su app che offrono accesso Vpn.

WHITEPAPER
Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali
Legal
Privacy

“Sebbene Telegram abbia registrato più installazioni sia in Ucraina che in Russia, Signal ha avuto le migliori performance in termini di crescita – spiega Sensor Tower  – In Ucraina i download di Signal sono aumentati del 1.075% dal 24 febbraio al 20 marzo, passando da 67mila a 787mila. In Russia l’app ha registrato una crescita del 286%”.

“Il mercato mobile fornisce un’istantanea delle preoccupazioni e dei comportamenti degli utenti e, sebbene non sia un quadro completo, offre certamente uno sguardo su ciò che i consumatori apprezzano di più e di quello di cui hanno bisogno – prosegue Sensor Tower – In questo caso è la sicurezza di comunicare liberamente durante in un periodo così turbolento in cui le opzioni tradizionali non funzionano più”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5