Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Warren Buffett fa incetta di azioni Apple: takeover all’orizzonte?

Il gruppo Berkshire Hathaway ha intensificato lo shopping negli ultimi tre mesi. Ora in portafoglio ha 240,3 milioni di titoli della Mela che valgono 42,5 miliardi di dollari. Non solo un premio alla gestione di Cook, secondo alcune speculazioni

04 Mag 2018

Patrizia Licata

giornalista

Berkshire Hathaway ha comprato altre 75 milioni di azioni di Apple nei primi tre mesi dell’anno: lo ha reso noto il Ceo Warren Buffett alla rete americana CNBC, un segno che l’imprenditore miliardario crede nelle strategie e nelle potenzialità di ulteriore espansione dell’azienda degli iPhone.

Il legame di Buffett con Apple è duraturo e insolito, come ricorda oggi Reuters: negli ultimi due anni il numero uno di Berkshire Hathaway ha continuato a comprare azioni della Mela sorprendendo gli osservatori americani, che ben conoscono la sua avversione per le aziende tecnologiche.

Berkshire ha iniziato con un piccolo investimento in Apple, ma in due anni Buffett ha dato indicazioni per allargare il portafoglio in modo sostanzioso. Tra settembre 2017 e febbraio 2018, Berkshire ha aumentato del 23% la quota di titoli Apple a circa 165,3 milioni di azioni; dopo gli acquisti degli ultimi tre mesi, il gruppo adesso possiede 240,3 milioni di titoli della Mela che valgono 42,5 miliardi di dollari.

“Se si pensa ad Apple, penso che guadagni quasi due volte di più che la seconda azienda più profittevole degli Stati Uniti”, ha detto Buffett. Il magnate americano ha anche avuto modo di lodare la gestione del Ceo Tim Cook perché considera Apple una “consumer company”.
Buffett si è invece di recente disfatto delle azioni Ibm, non contento dei ritorni. La scommessa su Apple lo premia: non solo l’azienda è in salute, ma ha appena comunicato, con l’ultima trimestrale, un rialzo del 16% del dividendo per gli azionisti.
Secondo Reuters, però, nell’investimento di Buffett c’è molto di più che fiuto per gli affari: è da oltre due anni che Berkshire non effettua acquisizioni di peso mentre il tesoro di cash e equivalenti del gruppo è salito a quota 116 miliardi di dollari; l’imprenditore ha scritto nella sua lettera annuale che sta cercando una o due “grosse” acquisizioni non nel ramo assicurativo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5