WeChat, asse con Thron per spingere il Made in Italy in Cina - CorCom

WeChat, asse con Thron per spingere il Made in Italy in Cina

L’intesa apre ai brand italiani la strada dell’e-commerce mobile via social network. Monitoraggio dell’audience real time e semplicità d’utilizzo delle piattaforme digitali i vantaggi competitivi promessi dal tandem italo-cinese

12 Dic 2016

Andrea Frollà

“Grazie a questa partnership offriamo ai nostri clienti, in primis quelli del settore Luxury & Fashion, una corsia preferenziale per entrare nel mercato cinese in modo semplice e veloce”. Nicola Meneghello, fondatore e ceo di Thron, commenta così l’accordo stretto dalla Content Strategy Platform che permette alle aziende di “attivare” i contenuti con WeChat. L’intesa è stata siglata concretamente con Wetobusiness, official reseller di WeChat in Italia, e punta ad aprire la strada agli acquisiti in mobilità per i brand italiani su WeChat in Cina.

“Grazie a questo accordo – sottolinea Andrea Ghizzoni, Europe director di WeChat – le aziende hanno la possibilità di approcciare il mercato cinese con dei partner che conoscono profondamente sia le aziende occidentali sia le dinamiche e la tecnologie del mercato cinese, semplificando così i rapporti e le interazioni”.

WEBINAR
Business Agility: come le linee di business possono essere protagoniste del cambiamento?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

Thron sarà la prima piattaforma ready-to-publish su WeChat e consentirà ai manager aziendali di conoscere gli interessi dell’audience e personalizzare in tempo reale i contenuti in base a chi li sta consultando, in modo da aumentare al massimo l’attenzione e il coinvolgimento. Inoltre, grazie al supporto di Thron China, ai brand italiani verrà offerta anche una delivery di contenuti internet a elevatissime prestazioni, abbattendo così le complessità tecnologiche e burocratiche rappresentate dal Great Firewall of China ed evitando ai clienti la duplicazione dei contenuti ed inefficienze.

L’offerta di un canale di comunicazione e vendita diretto con milioni di utenti cinesi su WeChat rappresenta indubbiamente un’occasione importante per sfondare il mercato orientale, sfruttando l’immenso parco utenti del social. Quest’ultimo, a differenza degli altri social network, integra anche un sistema di pagamento interno che consente agli utenti di acquistare direttamente all’interno delle pagine.