WhatsApp attiva il tasto shopping: ecco come funziona - CorCom

IL SERVIZIO

WhatsApp attiva il tasto shopping: ecco come funziona

In tutto il mondo gli utenti potranno accedere più facilmente ai cataloghi delle aziende e conoscere i loro prodotti e servizi. Prossimo passo: gli acquisti in app

10 Nov 2020

F. Me.

Parte oggi lo shopping targato WhatsApp. Il nuovo tasto per gli acquisti digitali aiuterà gli utenti ad accedere più facilmente ai cataloghi delle aziende e a conoscere i loro prodotti e servizi.

“Finora le persone dovevano cliccare sul profilo di un’azienda per sapere se avesse un catalogo – spiega una nota – Ora, invece, non appena una persona vedrà il tasto per lo shopping, che assomiglia all’icona di un negozio, saprà immediatamente che l’azienda ha un catalogo e potrà visualizzare i prodotti o iniziare una conversazione, magari riguardo un prodotto che gli interessa, con un solo clic”.

Il nuovo tasto per lo shopping è disponibile da oggi in tutto il mondo e andrà a sostituire il tasto della videochiamata. Per visualizzare il tasto della videochiamata, sarà sufficiente cliccare sul pulsante della chiamata e selezionare Chiamata vocale o Videochiamata.

Il servizio fa parte di una strategia più ampia sull’e-commerce. Il secondo passaggio sarà la possibilità di pagare in app gli articoli aggiunti nel carrello mentre il terzo è il rafforzamento del servizio clienti.

Ogni giorno oltre 175 milioni di persone inviano messaggi a un account WhatsApp Business, e ogni mese oltre 40 milioni di utenti visualizzano i cataloghi su WhatsApp. Inoltre, secondo una recente ricerca, il 68% degli intervistati afferma di essere più propenso a fare acquisti da un’azienda che può contattare tramite messaggio rispetto a una con la quale non è possibile farlo.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

In questo contesto WhatsApp m a fare della mira a  fare della messaggistica lo strumento più efficace per mettere in contatto attività e consumatori. Investendo in tre ambiti considerati cruciali:

  • Acquisti: nuove funzionalità per visualizzare i prodotti disponibili e completare l’acquisto direttamente dalla chat. Inoltre si punta a consentire alle attività di integrare più facilmente queste funzioni con le loro soluzioni di vendita e assistenza ai clienti, in modo da aiutare le piccole aziende, che in questo momento di emergenza sanitaria sono le più colpite.
  • Servizi di hosting di Facebook: ogni attività commerciale ha esigenze tecnologiche diverse e deve poter scegliere con quali aziende collaborare per la gestione delle comunicazioni con i propri clienti, soprattutto in un periodo in cui il lavoro da remoto è sempre più diffuso. Ed è per questo che nell’arco dei prossimi WhatsApp amplierà le partnership con i fornitori di soluzioni aziendali. Verrà messa a disposizione delle aziende anche una nuova opzione per la gestione dei messaggi di WhatsApp attraverso servizi di hosting che Facebook ha in programma di offrire. Questa opzione permetterà alle piccole e medie imprese di avviare l’attività su WhatsApp, vendere prodotti, tenere aggiornato l’inventario e rispondere tempestivamente ai messaggi, anche quando i dipendenti lavorano da remoto.
  • Vendite di servizi alle aziende: WhatsApp ai nostri clienti business una tariffa per alcuni dei servizi offerti. Questo permetterà a WhatsApp di continuare a sviluppare la propria attività e, allo stesso tempo, garantire e ampliare il servizio di chiamate e messaggi gratuiti, protetti dalla crittografia end-to-end, per oltre due miliardi di utenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

W
whatsapp

Approfondimenti

E
e-commerce
S
shopping online

Articolo 1 di 5