Whatsapp, in arrivo la condivisione dell'account su più dispositivi - CorCom

LA NOVITA'

Whatsapp, in arrivo la condivisione dell’account su più dispositivi

La nuova funzionalità, annunciata direttamente da Mark Zuckerberg, sarà disponibile alla fine dell’estate. Sarà possibile utilizzare il proprio profilo sullo smartphone e altri tre device. Al via i test in beta. In dirittura d’arrivo anche il “disappearing mode” e “view once”

04 Giu 2021

A. S.

L’estate sarà per Whatsapp un periodo di grandi novità. La piattaforma di messaggistica istantanea sta infatti studiando nuove funzionalità da introdurre nell’arco dei prossimi due mesi, alcune delle quali particolarmente attese dagli utenti, che la avvicineranno alle caratteristiche offerte da altri player di questo mercato, come ad esempio Telegram e Snapchat.

La novità più rilevante, annunciata direttamente da Mark Zuckerberg in un’intervista a WaBetaInfo, è quella che introdurrà la possibilità di utilizzare il proprio account whatsapp su più dispositivi, come avviene ad esempio nel caso della piattaforma concorrente Telegram. Entro la fine dell’estate, ha detto Zuckerberg,  sarà possibile configurare lo stesso account di WhatsApp su più di un dispositivo, fino ad arrivare a un massimo di quattro. Si tratta di una novità che sarà prima testata in Beta su una platea ristretta di utenti, per poter poi messa a disposizione di tutti.

Nello stesso arco di tempo Whatsapp conta di aggiungere anche altre due nuove funzionalità, “Disappearing”, che prevede che i messaggi recapitati si autodistruggano dopo un certo periodo di tempo, variabile tra uno e sette giorni, e “View Once”, che prevede che i messaggi spariscano dopo essere stati visualizzati.

Anche l’utilizzo dell’account multi-dispositivo, ha specificato Zuckergberg, potrà contare sulla crittografia end-to-end che consente i massimi livelli di riservatezza delle conversazioni in chat. “È stata una grande sfida tecnica far sincronizzare correttamente i messaggi e i contenuti su tutti i dispositivi configurati – ha spiegato il fondatore di Facebook – anche quando la batteria del telefono si scarica, ma abbiamo risolto questo problema e non vediamo l’ora di lanciare l’aggiornamento”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA