Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SERVIZI

Wi-fi pubblico, Agid accende i riflettori sulla sicurezza

A consultazione le linee guida che forniscono le info e le modalità tramite le quali sarà resa disponibile la connessione wireless gratuita da parte delle PA. Documento disponibile fino all’8 marzo

19 Feb 2019

F. Me

L’Agid mette sotto i riflettori il wi-fi pubblico. Fino all’8 marzo 2019 è possibile commentare le linee guida che definiscono le modalità di erogazione del servizio di rete wi-fi free pubblico. Obiettivo della consultazione è quello di arricchire il perimetro di indicazioni e suggerimenti, redatte in modalità collaborativa, da mettere a disposizione alle amministrazioni interessate. La consultazione è rivolta a tutti, in particolare alle pubbliche amministrazioni centrali e locali e ai professionisti del settore.

Le Linee guida forniscono le informazioni e le modalità attraverso le quali potrà essere resa disponibile la connessione wireless gratuita da parte delle PA, nonché i criteri di sicurezza da adottare.

Il wi-fi pubblico gratuito è una delle azioni chiave della Ue. Nel 2016 il Consiglio ha adottato un orientamento generale su una proposta volta a promuovere connessioni internet gratuite nelle comunità locali mediante un programma finanziato dall’Ue “WiFi4EU”.

La proposta mira a fornire wi-fi gratuito nei municipi, parchi pubblici e altri centri della vita pubblica. Uno degli obiettivi strategici della Commissione per il 2025 prevede che i siti dell’Unione in cui vengono erogati servizi pubblici, ad esempio le pubbliche amministrazioni, le biblioteche e gli ospedali, siano dotati di connessioni a internet fisse alla velocità del Gigabit al fine di poter erogare in maniera affidabile i servizi digitali.

Il Regolamento nasce nell’ambito della Strategia del “Digital Single Market” della DG Connect della Commissione Europea recepita nell’articolo 18 bis del Cad: si richiede che le PA forniscano il servizio di connettività wi-fi gratuito ai cittadini e turisti, utilizzando la banda internet disponibile sui propri collegamenti, senza impatto sui normali processi di lavoro.

In Italia esistono già molte iniziative intraprese da parte di enti della PA mentre la cornice normativa relativamente alla sicurezza e alla privacy è in continua evoluzione e di recente emanazione. I requisiti normativi relativi alla gestione della sicurezza e della privacy sui dati degli utenti sono requisiti vincolanti per gli aspetti tecnologici.

In questo contesto le linee guida per l’erogazione del servizio wi-fi pubblico gratuito ai cittadini, da parte della PA locale e centrale fornendo un quadro normativo e tecnologico entro il quale armonizzare le iniziative in essere con le strategie governative nazionali ed europee. “L’Agenzia procederà all’aggiornamento nel tempo del documento al fine di mantenerlo allineato alle evoluzioni normative e tecnologiche del settore di riferimento”, fanno sapere da Agid.

Le Linee guida per l’erogazione del servizio pubblico wi-fi free sono pubblicate su Docs Italia ed è possibile commentarle su Forum Italia fino all’ 8 marzo 2019.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agid
W
wi-fi
W
WiFi4EU

Articolo 1 di 4