IL PIANO

Wifi “costiero”, a Rimini via al servizio a banda ultralarga

Dopo Cervia-Milano Marittima, la connettività è operativa lungo i sei di chilometri di lungomare nella zona Rimini Nord, nel tratto compreso tra Viserba, Viserbella e Torre Pedrera. Lepida in campo

31 Ago 2022
wifi-151209161012

Anche Rimini naviga veloce sul lungomare. È stato inaugurato il 1° agosto il servizio EmiliaRomagnaWiFi lungo i sei i chilometri di lungomare nella zona Rimini Nord, tratto compreso tra Viserba, Viserbella e Torre Pedrera.

Dopo Cervia-Milano Marittima, è diventato operativo il secondo stralcio del maxi piano regionale per coprire entro il 2024 con il servizio WiFi a Banda Ultra Larga l’intero litorale adriatico, da Cattolica ai lidi ferraresi con un investimento di oltre 3,5 milioni di euro da parte della Regione e la realizzazione da parte di Lepida. Con queste ultime attivazioni In tutta l’Emilia-Romagna sono al momento attivi oltre 10.600 punti WiFi di accesso a Internet gratuiti e senza necessità registrazione.

Il piano di copertura WiFi della costa rientra nel più ampio progetto dell’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna e ha l’obiettivo di rendere l’offerta turistica della riviera Adriatica sempre più competitiva e al passo con i tempi, anche sul versante dei servizi digitali considerando che la Regione è al lavoro per favorire l’accesso di tutta la popolazione ai servizi WiFi a Banda Ultra Larga.

Sono dunque circa sei i chilometri di lungomare nel tratto di costa compreso tra Viserba, Viserbella e Torre Pedrera, zona Rimini Nord, interessati da questo secondo stralcio per rendere disponibile a residenti e villeggianti la rete pubblica regionale che garantisce un accesso ad Internet facile, gratuito e veloce, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno. L’intervento, del costo di circa 330.000 euro, ha visto l’installazione di 90 Access Point ed è stato realizzato in stretta collaborazione con il Comune di Rimini e pianificato e sviluppato in armonia con il progetto di riqualificazione del lungomare di Rimini Nord (ormai concluso), un’area diventata di grande frequentazione turistica grazie alla presenza di alberghi e locali a ridosso della spiaggia.

Dopo Cervia-Milano Marittima e Rimini Nord, le prossime tappe del piano regionale per portare Internet gratis lungo tutta la costa emiliano-romagnola riguarderanno Misano Adriatico e Bellaria Igea Marina, con l’inaugurazione dei nuovi step di avanzamento, lavori in programma entro l’estate. Si proseguirà poi – nel 2023 – con Marina di Ravenna, Punta Marina, Marina Romea, Casal Borsetti, Lido Estensi, Lido di Spina, Riccione e Cesenatico per concludere nel 2024 con gli ultimi interventi in programma a Cattolica, Rimini Sud, Gatteo Mare, San Mauro Pascoli e i lidi ravennati sud.

Nell’ambito del piano di sviluppo è stato sottoscritto un accordo di programma con il Ministero dello Sviluppo Economico che prevede un cofinanziamento di un valore corrispondente a circa 2 milioni di euro per la fornitura e installazione da parte di Infratel di 2.583 Access Point, di cui 316 per i Comuni ancora senza copertura WiFi e i restanti 2.267 destinati appunto al maxi piano dedicato alla costa Adriatica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

L
lepida

Approfondimenti

B
banda ultralarga
R
Rimini
W
wifi

Articolo 1 di 5