INTERNAZIONALIZZAZIONE

Wiit si rafforza in Germania, primo data center “fault tolerant”

L’infrastruttura è certificata Tier IV e garantisce la massima continuità operativa e sicurezza in caso di guasti. Via anche al nuovo headquarter a Düsseldorf

Pubblicato il 07 Mar 2024

Shot,Of,Corridor,In,Large,Working,Data,Center,Full,Of

È ufficialmente in servizio il primo data center Tier IV di Wiit in Germania, certificato dall’Uptime Institute. In occasione del “battesimo”, la società annuncia anche l’apertura dei nuovi headquarter tedeschi a Düsseldorf, nella centralissima zona di Kö-Bogen.

La certificazione Tier IV of Constructed Facility è il livello di sicurezza più elevato rilasciato dall’Uptime Institute, l’istituto statunitense rinomato in tutto il mondo. Questo riconoscimento certifica il data center come fault-tolerant, garantendo un livello di sicurezza tale che un guasto al singolo dispositivo o un’interruzione del percorso di distribuzione non abbia alcun impatto sulle operazioni.

Focus su affidabilità dei dati e dei processi

Con i suoi data center certificati Tier IV a Düsseldorf e Milano, Wiit gestisce una rete paneuropea che massimizza l’affidabilità dei dati e dei processi per le aziende globali. L’uso combinato di due data center Tier IV per applicazioni business-critical riduce la probabilità di guasto allo 0,00023% in dieci anni di funzionamento.

WHITEPAPER
Computer quantistico: i player principali e quanto conta nel business

Solo in Germania 17 data center e 400 dipendenti 

Con i nuovi uffici di 740 metri quadrati nel cuore di Düsseldorf, Wiit pone le basi per un’ulteriore crescita sul mercato tedesco dopo il suo ingresso di successo alla fine del 2020, sottolineando il ruolo centrale che questo mercato svolge per l’azienda. Nel corso dell’inaugurazione, Wiit ha inoltre presentato un nuovo data center a Mönchengladbach. La struttura, acquisita nel dicembre 2023, è certificata Iso e dispone di 176 rack per un totale di 440 metri quadrati. Con quest’ultimo Wiit detiene ora 17 data center solo in Germania.   

Con l’espansione nell’ambito del progetto Cloud for Europe”, il gruppo persegue l’obiettivo di affermarsi come leader europeo nell’area cloud per applicazioni critiche. Wiit ha fatto il suo ingresso nel mercato tedesco con l’acquisizione di myLoc managed IT AG alla fine del 2020, sono seguite poi, tra giugno 2021 e gennaio 2024, le acquisizioni delle società tedesche Mivitec GmbH, Release42 (Boreus GmbH e Gecko Gesellschaft für Computer und Kommunikationssysteme m.b.H) Lansol GmbH e Global Access Internet Services GmbH, nonché l’attività “Edge & Cloud” della tedesca Edge Cloud GmbH & Co. Oggi, Wiit impiega più di 400 persone in Germania, mercato in cui ha generato un fatturato di 53,5 milioni di euro nei primi nove mesi del 2023, che corrisponde al 55,7% del fatturato totale del Gruppo.

Attenzione alla business continuity con servizi cloud ibridi

“Nel corso dell’ultimo anno abbiamo fatto passi significativi e raggiunto traguardi importanti nel mercato tedesco – afferma Christoph Herrnkind, ceo di Wiit –. L’ottenimento del più alto livello di certificazione dall’Uptime Institute per il nostro data center in Germania conferma l’impareggiabile qualità e disponibilità della nostra infrastruttura, nonché il nostro impegno a rafforzare ulteriormente la business continuity dei nostri partner, assicurando la fornitura di servizi cloud ibridi e di alta qualità con un elevato livello di servizio per le applicazioni business-critical”.

“La certificazione Tier IV of Constructed Facility di Uptime Institute è il più alto livello in termini di disponibilità, resilienza e prestazioni, e dimostra l’impegno di Wiit a garantire una gestione di eccellenza delle operazioni IT critiche”, aggiunge Ali Moinuddin, Managing Director di Uptime Institute Europe. “Siamo lieti di assegnare a Wiit la certificazione Tier IV per il suo nuovo importante data center tedesco.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4