Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OPEN WEB

Wikipedia, intelligenza artificiale per il “controllo qualità”

Il servizio Ores valuta automaticamente le voci e le modifiche dell’enciclopedia online segnalando i problemi. Disponibile in modalità aperta, rende il processo di editing sempre più trasparente, mentre gli articoli diventeranno più accurati e “obiettivi”

03 Dic 2015

Patrizia Licata

Per controllare l’accuratezza delle sue voci ora Wikipedia usa anche l’intelligenza artificiale. Lo annuncia la stessa organizzazione dell’enciclopedia gratuita sul web sul blog ufficiale, dove spiega che ha iniziato a impiegare un servizio di machine learning chiamato Ores (Objective revision evaluation service) per passare al vaglio gli interventi effettuati sulle varie voci e segnalare “modifiche sospette”, così poi i revisori in carne ed ossa possono andare a verificare se sono stati effettivamente inseriti elementi non accurati. Ores, che Wikimedia ha messo a disposizione di tutti come servizio web aperto, funziona dando un “voto” alla qualità di ciascun articolo.

“Annunciamo oggi il rilascio di un nuovo servizio di intelligenza artificiale disegnato per migliorare il modo in cui i redattori garantiscono la qualità di Wikipedia“, scrivono Aaron Halfaker, senior research scientist, e Dario Taraborelli, head of research, della Wikimedia Foundation. “Questo servizio è un nuovo prezioso strumento per i redattori di Wikipedia perché li aiuta a scoprire le modifiche dannose e valuta la qualità di ciascun articolo su Wikipedia. Abbiamo reso questo servizio di intelligenza artificiale disponibile come open web service che tutti possono usare”.

Wikipedia viene modificato e aggiornato circa mezzo milione di volte ogni giorno: per questo è importante avere strumenti avanzati per un controllo approfondito e tempestivo di ciò che viene inserito.

“Combinando open data e algoritmi di machine learning open source, il nostro obiettivo è di rendere il processo di controllo della qualità delle voci su Wikipedia ancora più trasparente, facile e controllabile”, spiegano Halfaker e Taraborelli.

Ores è attualmente disponibile in 14 lingue. Essendo un programma di intelligenza artificiale con capacità di “apprendimento” automatico, le successive modifiche degli articoli e le valutazioni della qualità fatte da chi contribuisce a Wikipedia, insieme ai giudizi che Ores assegna con le sue elaborazioni automatiche, “allenano” il sistema e lo perfezionano costantemente.

L’uso di Ores aiuterà a rendere più veloce il lavoro di individuazione delle voci o delle modifiche problematiche, ma anche permetterà di rimuovere gli elementi di soggettività nelle varie voci, rendendo gli articoli più scevri da giudizi personali. Il voto assegnato dall’algoritmo infatti è basato su criteri standard e non lascia spazio al pregiudizio.

Anche la trasparenza è un beneficio importante del nuovo servizio, sottolineano i due ricercatori nel blog post: “Abbiamo reso estremamente trasparente e controllabile da tutti il processo con cui si valutano e revisionano le voci: il codice sorgente dei modelli, i dati sottostanti, le statistiche sull’andamento e le prestazioni e ogni documentazione sono pubblici”.

Articolo 1 di 5