Wind-3, per Inwit la chance delle torri - CorCom

MERGER

Wind-3, per Inwit la chance delle torri

L’operatore controllato da Telecom potrebbe rientrare nel merger sia per la gestione delle infrastrutture che saranno cedute a Iliad, sia per gestire una parte delle torri del soggetto che nascerà dalla fusione delle due compagnie in Italia

17 Ago 2016

A.S.

La fusione tra 3Italia e Wind potrebbe aprire opportunità di business interessanti anche per Inwit, la società delle torri controllata da Telecom Italia. Se infatti da una parte l’ad della società, Oscar Cicchetti, non ha fatto mistero sul fatto che la società punti a gestire le infrastrutture di trasmissione che dovrebbero essere cedute dalle due telco a Iliad per ottenere l’ok al merger dall’Antitrut Ue, dall’altra – evidenziano gli analisti di Equita Sim – potrebbe anche acquisire le torri che Wind e 3 Italia potrebbero decidere di cedere in un secondo momento.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Secondo Banca Akros, inoltre, la mossa permetterebbe a Telecom di recuperare tramite Inwit e grazie al mercato wholesale le perdite che potrebbero derivare dal nuovo assetto del mercato retail con l’ingresso del nuovo operatore che riunirà sotto lo stesso tetto Wind e 3 Italia. Allo stesso tempo, Inwit concoliderebbe la propria posizione nei confronti dei concorrenti di Cellnex, che si stanno rafforzando in Italia. “Per Inwit – commentano gli analisti di Banca Akros – questa è una nuova opportunità di business; l‘azienda dovrà affrontare anche la concorrenza di Ei Towers nella gara per ottenere questo contratto”.