Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

PARTNERSHIP

Wind e Google, pacchetto unico per il cloud aziendale

L’accordo prevede l’inserimento delle Google Apps nell’offerta mobile dell’operatore. Soluzione unica per servizi voce, sms, navigazione, Gmail e collaboration

27 Set 2012

P.A.

Wind e la divisione Enterprise di Google, specializzata in soluzioni tecnologiche indirizzate alle imprese, annunciano una partnership in base alla quale Wind proporrà sul proprio mercato Enterprise le soluzioni di collaborazione e comunicazione aziendale basate sulla soluzione cloud Google Apps, che saranno inseriti nell’offerta mobile dell’operatore.

Risultato di questa collaborazione è una soluzione rivolta al mercato Enterprise, che offre i servizi voce, sms, navigazione, Gmail e collaboration in un unico pacchetto.

Grazie alle Google Apps for Business, Wind punta ad una maggiore flessibilità nel modo di comunicare e di condividere le informazioni in tutta l’azienda. Altri servizi comprendono Gmail, con lo strumento di messaggistica istantanea integrato; Google Calendar per gestire riunioni ed eventi con calendari condivisi; mentre Google Sites è finalizzato a facilitare la collaborazione. Con Google Docs, poi, le aziende potranno creare, condividere e archiviare tutti i tipi di file.

Il secondo vantaggio che Google veicolerà, attraverso Wind, è la potenza del motore di ricerca internet, al servizio delle grandi aziende: i siti interni ed esterni miglioreranno la loro usabilità grazie al Google searchengine che, integrato nelle infrastrutture di Wind, sarà offerto in modalità “pay as you grow”.

L’accordo tra Wind e la divisione Enterprise di Google copre lo sviluppo di nuove applicazioni su sistema operativo Android e progetti di geolocalizzazione, basati sull’integrazione dati dei clienti con il servizio Google Maps, per garantire elevati standard di qualità e di sicurezza anche grazie alle infrastrutture di rete Wind.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link