Working Capital 2013, assegnati i 15 grant d'impresa - CorCom

TELECOM ITALIA

Working Capital 2013, assegnati i 15 grant d’impresa

Presentati oggi a Milano i vincitori dell’iniziativa promossa da Telecom Italia. Selezionati tra 2.300 proposte, riceveranno 25mila euro ciascuno. Sul podio piattaforme per cloud, e-learning e gaming

13 Nov 2013

L.M.

Una piattaforma cloud che propone un modo innovativo per vendere e distribuire applicazioni web in modalità SaaS, un altro servizio cloud utilizzabile da web o mobile app che permette a liberi professionisti o aziende di gestire la propria fatturazione in mobilità, un Gps per spazi chiusi per “navigare” indoor sfruttando il campo magnetico naturale interno agli edifici, una piattaforma di e-learning e una di gaming. Sono solo alcuni dei 15 progetti di impresa vincitori dei Grant da 25mila euro ciascuno assegnati da “Working Capital”, il progetto di Telecom Italia volto a sostenere le più promettenti iniziative imprenditoriali nell’ambito del digitale e delle nuove frontiere di Internet.

I 15 nominativi premiati per il loro alto potenziale innovativo e di sviluppo del business sono stati presentati ufficialmente oggi durante l’evento “Stay Funky!” con cui si è conclusa oggi alla Triennale di Milano l’edizione 2013 di “Working Capital”. Erano presenti rappresentanti delle istituzioni italiane, delegati di Expo Milano 2015, investitori nazionali e internazionali, imprenditori, protagonisti dell’innovazione e dell’Agenda Digitale Italiana.

La manifestazione è stata dedicata a Marco Zamperini, alias FunkyProfessor, tra i maggiori esperti di Internet in Italia e “founder onorario” di Working Capital fin dalle prime edizioni, scomparso un mese fa. Il titolo dell’evento è in suo onore.

Da ogni parte d’Italia e dall’estero, e in particolare dal mondo delle università e della ricerca, quest’anno sono stati proposti in totale più di 2.300 progetti pronti a passare alla fase di sviluppo, per poi diventare delle vere e proprie imprese in ambiti diversi del digitale: Internet, Digital Life, Mobile Evolution, Green.

I 15 premiati oggi hanno avuto inoltre l’opportunità di presentare i loro pitch davanti ai protagonisti dell’innovazione italiana, ai rappresentanti dei principali fondi e incubatori e investitori internazionali.

Per discutere di innovazione e crescita in Italia e in Europa, Anna Masera (La Stampa) ha affiancato Gianluca Dettori (Dpixel, Kauffman Fellow) nella moderazione dell’intera giornata che ha visto coinvolti anche Mariana Mazzucato (University of Sussex), Alì Jafari (Twitter UK), Gianmario Verona, Direttore Mba e Tim Chair in Market Innovation, Sda Bocconi, Francesco Daveri, economista e professore di Politica Economica, Università di Parma, Ferran Minguella, Alessandro Fusacchia e Domenico Arcuri.

Working Capital dal 2009 ad oggi – ha sottolineato Salvo Mizzi, Responsabile di Working Capital in Telecom Italia – ha valutato circa 6.000 business ideas, incubato e finanziato 19 startup, pre-incubato 36 startup, assegnato 79 Grant. Il 2013 è stato anche l’anno del radicamento territoriale di Working Capital, con l’apertura di tre incubatori a Milano, Roma e Catania, tre spazi fisici dove far crescere nuove realtà imprenditoriali e sostenere lo sviluppo di start-up sul territorio. Luoghi non solo di networking ma anche di lavoro, dove le idee prendono prima forma, poi sostanza, e infine diventano business

“L’edizione WCAP 2013 ha già accelerato 15 start up sul territorio nazionale, 5 per ognuna delle 3 strutture. Oggi annunciamo i vincitori degli ulteriori 15 Grant d’Impresa del 2013” ha aggiunto Salvo Mizzi.