Yahoo, la Mayer licenzia il numero due de Castro - CorCom

Yahoo, la Mayer licenzia il numero due de Castro

Strappato a Google nel 2012, il chief operating officer non avrebbe soddisfatto le aspettative del ceo. Gli analisti in allarme: manager chiave per l’azienda

16 Gen 2014

L.M.

Via da Yahoo il Chief Operating Officer Henrique de Castro. Strappato al concorrente Google dalla Ceo Marissa Mayer a ottobre 2012, il top manager se ne sarebbe andato, secondo indiscrezioni, proprio per volontà della numero uno, sostanzialmente insoddisfatta delle sue performance lavorative.

A rendere pubblica la partenza del top manager è stato un documento trasmesso alla Securities and Exchange Commission, la Consob statunitense, nel quale la società californiana si limita ad informare che de Castro riceverà tutti i trattamenti economici che gli spettano.

Al momento dell’assunzione di de Castro, 47 anni, che fin a quel momento aveva lavorato a Google dal 2006 per poi diventare vicepresidente per le soluzioni di business internazionali, Mayer aveva dichiarato in un tweet: “La sua esperienza operativa nel settore della pubblicità su Internet e il suo comprovato successo nella strutturazione e nella scalata a organizzazioni internazionali fa di lui la persona perfetta per il posto”. I due manager hanno lavorato a stretto contatto per 14 mesi ma, a quanto pare, nell’ultimo semestre il sodalizio sarebbe andato in crisi per l’incapacità di de Castro di far crescere economicamente Yahoo come indicato dalla manager.

Gli analisti lo ritengono un fatto piuttosto grave perché il Coo riveste un’enorme responsabilità all’interno di un’azienda. Perplessità sono state espresse, tra gli altri, da Colin Gillis, analista finanziario di Bgc, che ha detto: “De Castro era una delle sue assunzioni chiave e se ne è già andato. Non sembra proprio una cosa buona”. Inoltre al momento Yahoo non ha ancora indicato un successore.