Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Yahoo! punta sull’adv online. E si compra Interclick

L’acquisizione da 270 milioni di dollari mira a rafforzare le potenzialità sul fronte degli introiti pubblicitari grazie a una maggiore segmentazione degli utenti. Già pronti due tool

02 Nov 2011

Yahoo! ha siglato un accordo per l’acquisizione di Interclick, un
provider Americano di servizi per l’ottimizzazione
dell’advertising online. L’operazione, del valore di 270
milioni di dollari, sarà chiusa all’inizio del 2012. L’offerta
di Yahoo! è fissata a 9 dollari per azione.

Interclick porta in dote una piattaforma tecnologica che consente
di segmentare l’offerta pubblicitaria online, per ottimizzare
l’analisi di grossi volumi di dati provenienti da diversi
soggetti e marketplace. Due i tools di Interclick, disegnati per
accrescere la segmentazione del pubblico tramite l’integrazione
dati di molteplici provider: il primo si chiama Open Segment
Manager, il secondo Genome Platform.

L’operazione arriva in un momento delicato per Yahoo!, al centro
di diverse trattative. Microsoft e un pool di investitori privati
starebbero organizzando un’offerta per l’acquisto di Yahoo!
Redmond avrebbe siglato un accordo con Silver Lake Partners e il
Pension Plan Investment Board del Canada. Ma per ora non è stata
detta l’ultima parola se procedere o meno all’operazione.

Il titolo Yahoo! nelle ultime settimane ha guadagnato terreno sulle
voci di un interessamento da parte di Microsoft, che già tre anni
fa fece un’offerta rifiutata dal cofondatore di Yahoo! Jerry
Yang. Il prezzo fissato era di 33 dollari per azione, per una
valutazione complessiva di 47 miliardi. Oggi, secondo voci di
stampa, Microsoft sarebbe disposta a pagare 22 miliardi, meno della
metà di tre anni fa. Ma altre voci parlano di un prezzo più
basso, intorno ai 15 miliardi.

Secondo il Wall Street Journal ci sono almeno nove società di
private equity che hanno messo gli occhi su Yahoo!, che porta in
dote 700 milioni di visitatori al mese ai diversi siti del suo
network, fra cui Yahoo! News, Yahoo! Finance e Yahoo! Sports.

In caso di takeover da parte di Microsoft, gli acquirenti
procederebbero in un secondo momento allo scorporo degli asset di
Yahoo! Asia.