Yahoo si affida a McKinsey per la riorganizzazione - CorCom

SEARCH ENGINE

Yahoo si affida a McKinsey per la riorganizzazione

La società sarà chiamata a evidenziare quali attività chiudere, quali cedere e su quali investire. Intanto il management è impegnato a fermare l’emorragia di top manager. L’ultimo a lasciare il responsabile per l’Europa, Dawn Airey

09 Nov 2015

A.S.

Yahoo arruola McKinsey per la riorganizzazione del gruppo, e valutare quali attività chiudere, quali possono essere cedute e quali invece richiedono più investimenti. Ad anticiparlo è il sito Re/code, mentre Yahoo completa lo spin-off delle azioni in suo possesso nel sito di e-commerce cinese Alibaba e mentre il numero uno Marissa Mayer (nella foto) sta cercando da più di tre anni di rilanciare le attività core dell’azienda, a partire dalla pubblicità.

Intanto i vertici dell’azienda non impegnati a evitare una fuga dei propri top manager: per questo, tra la fine di agosto e l’inizio di settembre Yahoo avrebbe chiesto loro di promettere, verbalmente o per iscritto, di restare per almeno tre-cinque anni.

La richiesta però ha avuto un effetto boomerang, con molti che hanno detto addio al gruppo: tra loro il responsabile delle attività europee Dawn Airey.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Alibaba
M
marissa mayer
M
McKinsey
Y
Yahoo