Yahoo!, "paracadute" da 23 milioni di $ per Marissa Mayer - CorCom

IL TAKE OVER

Yahoo!, “paracadute” da 23 milioni di $ per Marissa Mayer

La ceo incasserà la cifra una volta che gli asset della web company verranno ceduti a Verizon: 3 milioni in contanti e 20 milioni in titoli vincolati. Il totale non non include le stock option detenute dalla manager il cui valore è stimato in 56,8 milioni di dollari

14 Mar 2017

F.Me

Un paracadute da 23 milioni di dollari. E’ quello che verrà dato a Marissa Mayer, la ceo di Yahoo! pronta a lasciare la società quando i suoi asset core verranno ufficialmente ceduti a Verizon Communications. La cifra include quasi 3,02 milioni di dollari in contanti e titoli vincolati per circa 20 milioni di dollari. Il totale non include stock option legate a 2,8 milioni di azioni Yahoo! che Mayer deteneva all’8 marzo scorso e il cui valore è stimato in 56,8 milioni di dollari.

In un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission, l’equivalente americano della Consob italiana, Yahoo! ha descritto il cambio di leadership in quello che rimarrà di Yahoo! dopo la vendita di siti come Yahoo! Sport, Yahoo! Notizie e Yahoo! Finanza ma anche il motore di ricerca omonimo, il servizio di email, la piattaforma per immagini Flickr e il blog Tumblr. Thomas McInerney, già nel cda di Yahoo dal 2012, sarà alla guida della holding che controllerà esclusivamente le partecipazioni in Alibaba e in Yahoo! Japan; come noto si chiamerà Altaba.

McInerney, ex direttore finanziario di IAC/InterActive Corp, riceverà un salario base di 2 milioni di dollari più incentivi legati al raggiungimento di determinati obiettivi. A lui saranno affidati quelli che sono considerati i veri gioielli di Yahoo, le quote appunto nel colosso cinese dell’e-commerce e nelle attività giapponesi dell’azienda.

Non è chiaro che ne sarà di Mayer, che resterà Ceo di Yahoo! come la conosciamo ora fino al completamento della transazione con Verizon. Poi lascerà di certo il cda. La manager aveva detto che intendeva restare ma bisogna vedere quali sono le intenzioni di Verizon. Una cosa è certa: da quando nel 2012 lasciò Google per passare alla guida di Yahoo!, Mayer non ha saputo rilanciare il gruppo come sperato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

M
marissa mayer
S
stock option
V
verizon
Y
Yahoo