Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL BILANCIO

Vola il business di Zte, utili quadruplicati. Avanti su IoT e 5G

Il profitti si attestano a quota 4,57 miliardi di Rmb in crescita del 294%. Fatturato in aumento del 7,5% a 108,82 Rmb. E nel 2018 focus sulle nuove reti mobili e sulle tecnologie di nuovissima generazione

16 Mar 2018

Cresce il business di Zte. Nel 2017 l’azienda cinese ha visto aumentare del 7,5% il fatturato globale, pari a 108,82 miliardi di Rmb, “grazie anche ai continui investimenti nelle reti di telecomunicazioni da parte di operatori globali e alla crescita della società nel mercato di consumo e nei mercati delle imprese pubbliche”, spiega la società in una nota.

Nel dettaglio l’utile netto è quadruplicato attenstandosi a 4,57 miliardi di Rmb, con un incremento del 293,8%; l’utile base per azione è stato di 1,09 Rmb; il rendimento medio ponderato del capitale netto è stato del 15,7%, con una crescita su base annua di 24,1 punti percentuali. La proposta di distribuzione degli utili del 2017 era pari a 3,3 Rmb in contanti (al lordo delle imposte) ogni 10 azioni. L’ammontare totale del dividendo in contanti è stato di 1,384 miliardi di Rmb (al lordo delle imposte), pari al 30,29% dell’utile netto attribuibile ai possessori di azioni ordinarie della società quotata nel 2017, il più alto nella storia della distribuzione degli utili della società.

Nel 2017 la società ha rafforzato la gestione dei flussi di cassa e delle entrate delle vendite. Il suo flusso di cassa netto da attività operative per il 2017 è di circa 7,22 miliardi di Rmb, circa il 37,3% di crescita anno su anno. Le spese in ricerca e sviluppo di Zte sono aumentate a 12,96 miliardi di Rmb nel 2017, coprendo l’11,9% delle entrate. Inoltre Zte ha raggiunto una forte crescita in tutte le sue reti carrier, consumer business e government – enterprise, con ricavi specifici pari a 63,78 miliardi di Rmb, 35,21 miliardi di Rmb e 9,83 miliardi di Rmb rispettivamente.

Zte ha focalizzato l’attenzione sul 5G, stringendo partnership strategiche con oltre 20 operatori in tutto il mondo per promuovere congiuntamente la verifica e il test delle tecnologie 5G, accelerando le implementazioni commerciali. In Cina in collaborazione con China Mobile e Qualcomm, ha completato il primo sistema di test di dati di interoperabilità (IoDT) New Radio (NR) 5G con una connessione dati basata su 3Gpp ultima versione. In intesa con Intel, ha lanciato la prima soluzione al mondo 5G Ran basata sulla virtualizzazione Sdn/Nfv facilitando in gran parte la commercializzazione 5G. Nel 2017 il colosso cinese ha implementato oltre 320 casi commerciali/di prova Nfv a livello globale, gettando una solida base per l’uso commerciale e l’evoluzione della rete core 5G.

Oltre al 5G il focus è anche sulle tecnologie emergenti come Internet of Things, chip, cloud computing e big data.  Nella divisione Consumer Zte ha presentato il primo Gigabit Phone al mondo e due prodotti gateway di classe gigabit. Inoltre, la società ha lanciato Zte Axon M, uno smartphone pieghevole con doppio schermo, con l’operatore AT&T negli Stati Uniti e con Ntt DoCoMo in Giappone. In Cina Zte si è concentrata sui carrier e sul mercato industriale. Nel 2017 ZteMobile Devices si è classificato tra i primi 5 in sei mercati principali quali Stati Uniti, Canada, Messico, Spagna, Russia e Australia.
Per quanto riguarda gli obiettivi del 2018, la società continuerà la sua attività sui mercati chiave per aumentare le sue quote di mercato e si concentrerà ancora su clienti di alto valore e sulla loro soddisfazione, in conformità con la sua “Strategia 2020”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

Z
zte

Articolo 1 di 5