Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

EDITORIA

Elezioni, Facebook accende gli strumenti anti-fake news

L’azienda annuncia una serie di accorgimenti a prova di bufala in vista del voto politico del 4 marzo. Fact checking in collaborazione con Pagella Politica e rilancio del “decalogo” curato da Fondazione Mondo Digitale

30 Gen 2018

Fake news, Facebook schiera in campo le sue carte anti-bufala in vista delle elezioni politiche del 4 marzo. Dalla prossima settimana il social network lancerà il fact-checking delle notizie che circoleranno sulla sua piattaforma in collaborazione con Pagella Politica, piattaforma italiana specializzata nel monitoraggio delle dichiarazioni di esponenti politici.

Inoltre l’azienda californiana ripropone il decalogo curato l’anno scorso da Fondazione Mondo Digitale, la fondazione creata da Tullio De Mauro: il social annuncia che nei prossimi giorni sarà pubblicato anche sui principali quotidiani italiani.

Facebook ha inoltre stretto una collaborazione con l’Agcom e partecipa al Tavolo tecnico per la garanzia del pluralismo e della correttezza sulle piattaforme Digitali lanciato dal Garante per le comunicazioni a dicembre scorso con l’obiettivo di prevenire e contrastare le strategie di disinformazione.

Pagella Politica è un’organizzazione sostenuta “principalmente attraverso attività di content providing – si legge sul sito -. Tre clienti hanno rappresentato nel 2016 e nel 2017 circa il 90 per cento delle nostre entrate, a cui si aggiungono servizi di formazione e partecipazione a seminari”. I tre clienti “che forniscono gran parte delle entrate sono, in ordine di importanza economica RAI (collaborazione settimanale con programmi di RAI2. Prima con “Virus, il contagio delle idee” e dalla stagione 2016-2017 con “Night Tabloid”),  Agi e EastWest.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

F
facebook

Articolo 1 di 5