LA GARA

Commissione Ue, ad Almaviva il contratto da 700 milioni per i servizi Sap

Il progetto per lo sviluppo, l’implementazione la manutenzione e il funzionamento dei sistemi di Enterprise resource plannig è stato affidato alla consociata belga del gruppo italiano, capofila di un consorzio di imprese

Pubblicato il 22 Giu 2023

europa-commissione-170828155452

Supportare la Commissione Europea e le 27 agenzie della Ue nella fornitura di servizi Sap nelle aree dello sviluppo, dell’implementazione, della manutenzione e del funzionamento dei sistemi di enterprise resouce planning della Commissione. E’ questo l’obiettivo del contratto quadro Dimos IV della direzione generale per il Bilancio della Commissione Europea, aggiudicato ad Almaviva de Belgique, consociata con sede a Bruxelles del gruppo Almaviva, che ha partecipato alla selezione come capofila di un consorzio di imprese. Il bando, il cui valore totale è di 700 milioni di euro, è il più grande contratto Sap mai assegnato finora dalla Commissione Europea.

L’esperienza di Almaviva con la Ragioneria generale dello Stato

A giocare un ruolo centrale nell’aggiudicazione – spiega Almaviva in una nota – sono state le esperienze e competenze acquisite, nell’ambito dell’innovazione digitale applicata allo specifico dominio  attraverso il programma Init, il sistema unico integrato per la gestione dei processi contabili che Almaviva sta realizzando per conto della Ragioneria Generale dello Stato italiano”. Il programma è costituito da progetti pluriennali, che coinvolgono oltre 200 esperti Sap, focalizzati sull’evoluzione dei sistemi informativi Erp a supporto dei processi contabili e di bilancio dello Stato.

Portare in Europa l’esperienza maturata in Italia

“Siamo orgogliosi di questo ulteriore successo – afferma Fabio Mazzarini, amministratore delegato di Almaviva de Belgique – per l’importanza del dominio applicativo e per l’opportunità di veicolare alla Commissione Europea l’esperienza del gruppo sui sistemi di contabilità finanziaria e patrimoniale realizzati per lo Stato Italiano”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3