L'APPELLO

Cybersecurity, Fontana a Metsola: “Serve alleanza tra Parlamenti Ue-Italia”

Il presidente della Camera incontra la numero uno dell’Europarlamento: “Avviare una collaborazione per potenziare i sistemi di difesa informatica delle istituzioni”

Pubblicato il 17 Feb 2023

A. S.

fontana metsola

Si è parlato anche di cybersecurity durante l’incontro tra il presidente della Camera dei Deputati Lorenzo Fontana e la presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola. Fontana “ha sottolineato l’importanza della cooperazione tra il Parlamento europeo e la Camera dei deputati – si legge in una nota – con particolare riferimento alle procedure legislative dell’Unione europea, e ha auspicato l’avvio di una collaborazione in tema di cybersicurezza per potenziare i sistemi di difesa informatica delle rispettive istituzioni. Il presidente Fontana ha inoltre proposto la promozione di un percorso di analisi della situazione nel Mediterraneo, da estendere ai Presidenti dei parlamenti europei interessati, al fine di richiamare l’importanza strategica dell’area e di cooperare per la sua stabilizzazione”.

L’inaugurazione dello spazio “Esperienza Europa”

A Roma per la presentazione dello spazio “Esperienza Europa” dedicato alla memoria di David Sassoli, Metsola ha incontrato nella capitale anche il presidente del Senato, Ignazio La Russa. “La cooperazione con i Parlamenti nazionali è essenziale per rafforzare la dimensione parlamentare dell’Unione – ha scritto in un tweet – Il Parlamento europeo continuerà il suo costante lavoro con il Senato e con la Camera dei deputati. Grazie a Ignazio La Russa e Lorenzo Fontana”.

Focus sulla competitività dell’Europa

“Stiamo vivendo un periodo di instabilità, con un aumento dell’inflazione, un rincaro dei prezzi dell’energia, con imprese in difficoltà e dolorose bollette le per famiglie – ha detto Metsola durante il suo discorso all’inaugurazione dello spazio Esperienza Europa – Bisogna sfruttare la nostra principale risorsa, il nostro mercato unico, acceleriamo gli investimenti in Europa per ripristinare stabilmente la crescita economica. L’Europa deve essere più competitiva, non dobbiamo reiventare la ruota, c’è il NextGen Eu che mette l’Europa dal lato giusto della storia e bisogna continuare su questa strada. Le transizioni green e digitale vanno fatte ma devono essere giuste. E serve una crescita armonica che crei posti di lavoro”.

Le sfide digitali e ambientali

“Gli incontri che ho avuto oggi sono stati molto buoni e costruttivi – ha detto la presidente dell’Europarlamento a conclusione dei sui impegni nella Capitale – Abbiamo parlato dei processi in Europa, delle sfide che abbiamo di fronte, delle leggi su cui dobbiamo decidere prima delle elezioni del 2024”. “L’Europa ha di fronte a sé sfide digitali e ambientali, stiamo vivendo un periodo in cui i piani nazionali di recovery devono essere spesi e implementati per i cittadini. Bisogna fare di più su imprese e industria europei e assicurarci che nessuno in Europa si senta solo”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5