OPEN CALL

Intelligenza artificiale per il manufacturing, via al bando Airise per le pmi

Il progetto finanziato dalla Ue nell’ambito di Horizon Europe, punta a sostenere le piccole e medie imprese e le midcap nella creazione e nell’implementazione di applicazioni AI a supporto di linee di produzione più sostenibili e innovative. Candidature entro il 30 giugno, fino a 40mila euro di contributi per 10 progetti

Pubblicato il 04 Gen 2024

intelligenza artificiale 2

Una Open Call for Experiments nata per selezionare e consentire lo sviluppo di proposte in cui l’intelligenza artificiale svolga un ruolo chiave negli ambienti di produzione delle piccole e medie imprese, negli ambiti di progettazione e ingegneria, monitoraggio e controllo dei processi, operazioni di produzione, supply chain e formazione. A lanciarla è Airise, progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito di Horizon Europe, con l’obiettivo di sostenere le Pmi e le midcap europee nella creazione e nell’implementazione di applicazioni di intelligenza artificiale che supportino le loro linee di produzione nell’essere più sostenibili, con meno sprechi e consumi energetici, più agili, sicure e resilienti ai cambiamenti e più attraenti per i dipendenti per mitigare gli effetti dell’età, del genere o del background sociale e culturale.

 Le scadenze

La call scadrà il 30 giugno 2024 e mette a disposizione 40mila euro per un massimo di 10 progetti. I partecipanti dovranno descrivere la loro idea, partendo dal caso di applicazione fino alla descrizione della sfida tecnologica che affronta, definendo un piano di implementazione. Le aziende dovranno poi spiegare come l’implementazione della soluzione innovativa che propongono potrà aiutare l’impresa e spiegare perché si è deciso di chiedere il supporto di Airise.

WHITEPAPER
Perché SAP fa la differenza per un’ottimizzazione su misura del magazzino: case history
E-Commerce
Smart logistic

Il progetto Airise

 Airise promuove l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nel comparto manifatturiero, per aiutare le piccole e medie imprese ad adottare l’Ai con l’obiettivo di migliorare le loro competenze e capacità. L’ecosistema Airise, si legge sul sito del progetto, offre una gamma completa di servizi, che vanno dal supporto scientifico, al supporto per l’implementazione in officina, alle competenze e alla formazione sull’uso dell’IA nel settore manifatturiero. L’obiettivo principale è la riduzione degli sprechi e dell’impronta di carbonio, garantendo al contempo una produzione resiliente.

I partecipanti

Di Airise fanno parte 14 entità europee di 11 Paesi, tra cui Pmi e organizzazioni di ricerca e tecnologia, caratterizzate dalla comprovata esperienza nell’utilizzo dell’IA nel settore manifatturiero, per offrire competenze e risorse che abbracciano un’ampia gamma di aree come la tecnologia, il business e la formazione.

Del progetto fanno parte l’Lms, Laboratory for Manufacturing Systems & Automation (Grecia), che ha il ruolo di coordinamento, Aimen (Asociacion de Investigacion Metalurgica del Noroeste, Spagna), Cea (French Alternative Energies and Atomic Energy Commission, Francia), Ctbg (Cleantech Bulgaria), Ctu (Czech Technical University Prague, Repubblica Ceca), Dfki (German Research Centre for Artificial Intelligence, Germania), Ewf (European Welding Federation, Portogallo), Fraunhofer Ilt (Fraunhofer Institute for Laser Technology,  Germania), Intech (InTechCentras, Lituania), Lortech (Lortek S.Coop., Paesi Baschi), Pbn (Pannon Business Network, Francia), Sintef (Sintef Manufacturing Research, Norvegia), Tecnalia (Tecnalia research and development center, Spagna), Tue (Eindhoven University of Technology, Olanda).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4