IL PROGETTO

“Laptops for Ukraine”, via al progetto Ue per donare tecnologia

Obiettivo dell’iniziativa la consegna di computer portatili, smartphone e tablet. I destinatari saranno scuole, ospedali e pubbliche amministrazioni delle aree più colpite dalla guerra. Il centro di raccolta attraverso i canali di DigitalEurope ed “EU civil protection”

Pubblicato il 01 Dic 2022

ucraina2

Si chiama “Laptops for Ukraine” il progetto lanciato dalla Commissione Ue per donare computer portatili, smartphone e tablet alle regioni più colpite dalla guerra in Ucraina: in prima fila scuole, ospedali e amministrazioni pubbliche. L’iniziativa è frutto di un accordo con il ministero ucraino della Trasformazione digitale e a digitalEurope.

Scuole e ospedali nel mirino del progetto

“Le autorità ucraine hanno identificato i computer portatili come una delle necessità più urgenti del momento – fa sapere la Commissione Ue -. Circa 70.000 insegnanti hanno bisogno di computer portatili per continuare a insegnare e 5.000 scuole nelle regioni colpite dalla guerra hanno bisogno di dispositivi digitali per garantire che 200.000 studenti possano continuare a imparare. Molti altri dispositivi sono necessari in altri settori e, in particolare, per infermieri, medici e pubblica amministrazione”, fa sapere l’esecutivo Ue con una nota.

WEBINAR
15 Febbraio 2023 - 12:00
B2B: tutti i segreti per una customer experience perfetta

Come si effettuano le donazioni

Le aziende possono effettuare donazioni maggiori direttamente attraverso il meccanismo di protezione civile dell’Ue. Per donazioni minori, organizzazioni, aziende e cittadini con sede in Belgio possono donare dispositivi tramite DigitalEurope.

Le donazioni possono includere laptop, smartphone o tablet di ricambio nuovi o usati e funzionanti che si trovano nelle case o negli uffici. Gli organizzatori stanno cercando di espandere l’iniziativa per includere altri centri di raccolta in tutta Europa.

Si punta a estendere l’iniziativa

La Commissione sta collaborando con i partner del settore per ricevere donazioni nell’ambito della nuova iniziativa, nonché per raccogliere e consegnare altre apparecchiature tecnologiche nell’ambito di EUTech4Ukraine. Allo stesso tempo, la Commissione faciliterà la raccolta delle attrezzature all’interno delle istituzioni dell’Ue.

Attraverso il meccanismo di protezione civile dell’Ue, i dispositivi saranno raccolti e spediti in Ucraina, nei luoghi in cui le attrezzature sono maggiormente necessarie. Con questo meccanismo possono essere canalizzate anche le donazioni delle aziende private.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

C
commissione ue

Approfondimenti

L
laptop
S
smartphone
U
Ucraina

Articolo 1 di 5