L'OPERAZIONE

Accordo strategico Nexi-Intesa Sanpaolo sui sistemi di pagamento

La paytech si prende l’attività di acquiring della banca attualmente svolta nei confronti di oltre 380.000 punti vendita

30 Giu 2020

Veronica Balocco

Accordo strategico concluso fra Intesa Sanpaolo e Nexi sui sistemi di pagamento. La novità, datata 19 dicembre 2019 e perfezionata a seguito alle autorizzazioni ricevute dalle autorità competenti, prevede il trasferimento a Nexi della linea di business Intesa Sanpaolo, consistente nell’attività di acquisizione attualmente effettuata per oltre 380mila punti vendita. Intesa Sanpaolo manterrà la forza vendita dedicata all’acquisizione di nuovi clienti. L’intesa inoltre prevede una partnership a lungo termine con Nexi, che diventerà l’unico partner di Intesa San Paolo nell’attività di acquisizione. Intesa, al contempo, assumerà il ruolo di distributore dei servizi di acquisizione forniti da Nexi, mantenendo la relazione con i propri clienti.

Il ramo d’azienda è stato trasferito tramite conferimento ad una controllata Nexi. Intesa San Paolo ha ceduto le azioni ricevute dal passaggio a Nexi, quindi utilizzato parte del corrispettivo per l’acquisto di azioni Nexi dall’azionista di riferimento di quest’ultimo, Mercury UK Holdco Limited, pari a un 9,9% della partecipazione di Intesa Sanpaolo nel capitale di Nexi.

La conclusione dell’operazione genera una plusvalenza netta di circa 1.1 miliardo di euro per il conto economico consolidato del Gruppo Intesa Sanpaolo nel secondo trimestre 2020. La cifra è stata calcolata includendo l’effetto attribuibile alla differenza tra il prezzo di acquisto del 9,9% del capitale sociale Nexi e il corrispondente valore derivante dal prezzo di cambio delle azioni Nexi.

Intanto, buone notizie anche da un altro fronte per il Gruppo Intesa, che si è aggiudicato nei giorni scorsi il Ctf Aipsa 2020 “Cyber ResilienceamidaGlobalPandemic” organizzatoda Aipsa,Associazione ItalianaProfessionistiSecurityAziendale,incollaborazioneconSpikeReply, societàdelgruppoReplyspecializzataneiservizi diconsulenzaesoluzioni integrate di Business Security & Fraud Management. IlCtf Aipsa,dedicato quest’anno allaCyber Resilienza durante la pandemia globale, è una competizione riservata a team di professionisti della Cyber Security delle più importanti società italiane, allo scopo di metterne allaprovalecapacitàdirilevazione, resistenza e reazione diunattacco cyber simulato.
La squadra di Intesa Sanpaolo formata per l’evento ha visto la partecipazione di colleghi provenienti da due realtà che collaborano quotidianamente nella gestione degli incidenti e nella prevenzione delle minacce per il Gruppo: Daniele Bevilacqua e Rocco Mercante del Soc (Security Operation Center) e Marco Festa, Luca Massaron e Francesco Pipitò dell’unità Attack & Defense del Csirt (Cyber Security Incident Response Team).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
intesa sanapaolo
N
nexi

Articolo 1 di 5