LA SOLUZIONE

Bitcoin, Cryptovalues lancia l’indice italiano per fissare il prezzo

Cryptofixing aiuterà gli investitori a comprendere le fluttuazioni, calcolando la media dei valori rilevati nei principali mercati dove l’asset è scambiato

01 Apr 2022

Domenico Aliperto

bitcoin_709061209

Cryptovalues, consorzio nato per fare da ponte tra i crypto-asset e le istituzioni, lancia Cryptofixing un servizio che aiuterà gli operatori a determinare il prezzo di riferimento univoco giornaliero per Bitcoin e, in prospettiva, per ognuna delle principali criptovalute. La piattaforma si basa sulla metodologia del fixing, che consiste nel calcolo della media dei valori rilevati nei principali mercati dove l’asset è scambiato. “Cryptofixing”, si legge in una nota, “è la prima iniziativa che si rivolge a investitori professionali e istituzionali ma che trova applicazioni anche per l’investitore retail”.

Come funziona la piattaforma

Semplificando, Cryptofixing ricalca il meccanismo adottato dal London Gold Market nel 1919 per stabilire il prezzo dell’oro. In questo modo si elabora il fixing di Bitcoin ogni giorno, prevedendo la verifica alle ore 00.00 Utc della media dei valori “denaro (/bid)” e “lettera (/ask)” per ognuno dei sei exchange di riferimento: Bitpanda, Bitstamp, Cex.io, Coinbase, Kraken e The Rock Trading. Questi exchange sono stati scelti per la presenza della coppia di scambio Btc/Eur e per la conformità alle normative antiriciclaggio e agli standard legislativi europei: si tratta di una lista suscettibile di modifiche per garantire che il fixing risulti il più attendibile e accurato.

WHITEPAPER
In 5 step ecco come migliorare i processi di CONTABILITA'
Amministrazione/Finanza/Controllo
Finanza/Assicurazioni

Successivamente, dai sei dati prelevati dagli exchange, verranno espunti il dato con il valore più alto e quello con il valore più basso per poi effettuare la media dei 4 dati rimanenti ed ottenere il fixing.

Le finalità del fixing nel mondo Bitcoin

L’introduzione di Cryptofixing risponde a numerose esigenze, in primis per tutti coloro che hanno necessità di determinare il Net Asset Value: decisivo per valutare il rendimento complessivo del sottostante. Rappresenta inoltre un importante strumento dal punto di vista fiscale per la compilazione della dichiarazione dei redditi e del calcolo delle eventuali plusvalenze.

“Attraverso Cryptofixing forniamo, per la prima volta all’investitore istituzionale e professionale, oltre che a un pubblico retail, un elemento di certezza allo scopo di generare fiducia sulla base di criteri oggettivi. Offriamo un valore di riferimento che può essere confrontato da diversi operatori del settore crypto, ma anche da attori della finanza tradizionale”, spiega Federica Rocco, Ceo di Cryptovalues. “Determinando una quotazione quotidiana univoca, definita con una metodologia rigorosa e bilanciata che ne verifica l’andamento su exchange autorevoli, Cryptofixing offre uno strumento innovativo a disposizione di quanti operano, o vorrebbero operare con le criptovalute, ma sentono la necessità di avere un parametro di riferimento ottenuto mediando le oscillazioni e le differenze di quotazioni tra i vari exchange”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4