Blackrock: “Investire nei megatrend hi-tech la chiave per garantire i rendimenti” - CorCom

FINANZA

Blackrock: “Investire nei megatrend hi-tech la chiave per garantire i rendimenti”

Robotica, intelligenza artificiale, cybersecurity, genomica e immunologia i cinque comparti considerati a più elevato potenziale. “Nella crisi del 2008 fu l’e-commerce la carta vincente e i risultati si vedono. Orientarsi sulle tecnologie ad alto potenziale permette di tenere testa al declino dell’equity”

09 Apr 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Quali sono e saranno gli impatti del Coronavirus sul mondo della finanza? In quali società sarà più sicuro investire? Quali quelle a maggior rendimento? È sui cosiddetti “megatrends” che il fondo Blackrock accende i riflettori.

“Le preoccupazioni per una recessione economica hanno innescato il declino dell’equity ma presentano opportunità di investimento in megatrend: assisteremo a potenti cambiamenti economici e sociali a lungo termine, soprattutto laddove i megatrend svolgono un ruolo di primo piano nella risposta alle crisi”, sottolinea Chris Dieterich direttore dell’Etf e Index Investments Group di BlackRock.

Robotica, intelligenza artificiale, cybersecurity, genomica e immunologia i cinque comparti considerati a più elevato potenziale. “Su base storica, i megatrend, come l’e-commerce, hanno dimostrato di sapere tenere ai rallentamenti dell’economia – spiega Dieterich -. Il mondo sarà diverso dopo il Covid19 e i megatrend in offrono accesso a forze strutturali a lungo termine rispetto a indici di mercato e settori ciclici tradizionali”. Identificare dunque in anticipo i potenziali cambiamenti strutturali e investire nelle trasformazioni in atto diventa determinante per posizionare il portfolio su opportunità di crescita a lungo termine.

A dimostrazione della tesi Dieterich ricorda quanto accaduto a seguito della crisi finanziaria del 2008-2009. “Mentre la spesa dei consumatori ha dovuto affrontare una stretta a breve termine, il commercio elettronico si è dimostrato un megatrend che non ha subito impatti”. Dietrerich spiega dati alla mano che se è vero che il benchmark e-commerce di Msci (Msci Acwi Internet and Catalog Retail Index) è diminuito del 68% dal picco del 23 ottobre al minimo del 20 novembre 2008, rispetto allo S&P 500 che ha restituito il -50% nello stesso periodo, l’indice ha poi recuperato più rapidamente e ha sovraperformato l’S & P 500 di quasi 30 volte fino al 30 marzo 2020. Ecco perché in questo momento diventa necessario “accedere alle catene del valore di tendenze in evoluzione che non sono facilmente acquisibili con singoli titoli o  attraverso settori convenzionali”.

La pandemia globale sta già mostrando il potenziale di tecnologie come cloud, big data e reti che consentono ad esempio di gestire lo smart working. E anche intelligenza artificiale e sicurezza informatica stanno performando notevolmente in questa fase.

In base al rapporto prezzo/utili, le valutazioni sono diminuite fino al 30% tra il 19 febbraio e il 26 marzo 2020. Gli investitori sono stati premiati in passato investendo sui megatrend a lungo termine durante e secondo Blackrock è questa la strada da seguire.

Tecnologie esponenziali come l’interconnettività digitale sono sempre più parte integrante della vita quotidiana e si prevede che il numero di dispositivi connessi salirà da circa 30 miliardi di oggi a 75 miliardi entro il 2025. “La società sarà sempre più connessa e si assisterà ad un’accelerazione in particolare grazie al 5G. Allo stesso tempo, l’intelligenza artificiale sta aiutando a mappare l’epidemia e le stampanti 3D si stanno rivelando preziose per la produzione di dispositivi per la sanità”. Il tema della sicurezza è al top della classifica: l’indice NysE FactSet Global Cybersecurity ha sovraperformato l’indice Msci Acwi SCI di oltre 11 punti percentuali da inizio anno.

“Siamo convinti che i megatrend reggeranno alle turbolenze del mercato e offriranno opportunità sul lungo termine”, conclude Dieterich.

@RIPRODUZIONE RISERVATA