Cdp Venture Capital chiude un round complessivo in Sardex, sul piatto 5,8 milioni - CorCom

FONDO INNOVAZIONE

Cdp Venture Capital chiude un round complessivo in Sardex, sul piatto 5,8 milioni

L’investimento contribuirà ad accelerare l’implementazione della piattaforma di credito su tutto il territorio nazionale. Marco De Guzzis nuovo ceo

24 Lug 2020

Antonio Dini

Il venture capital della Cassa depositi e prestiti scommette sui Sardex, il primo circuito di credito commerciale per dare la possibilità alle aziende di finanziarsi reciprocamente a tasso zero e far crescere l’economia locale.

Cdp Venture Capital porta avanti l’ultimo di una serie di investimenti di follow-on in Sardex. I round di investimento nella Pmi innovativa del settore FinTech ammontano, nel complesso, a 5,8 milioni di euro e vedono come lead investor il fondo “Italia Venture I”, già azionista dal 2016 della società, di Cdp Venture Capital insieme a Fondazione di Sardegna, e Primomiglio. Hanno partecipato al consorzio di investimento anche Innogest e Nice Group. L’operazione è accompagnata anche dal rafforzamento del management team di Sardex, con l’inserimento, dal mese di gennaio, del nuovo ceo, Marco De Guzzis, manager con esperienza sia in grandi gruppi che nel mondo dell’innovazione.

“Questa operazione – ha detto Enrico Resmini, amministratore delegato e direttore generale di Cdp Venture Capital – si inserisce nel piano di rilancio dell’intero ecosistema imprenditoriale italiano, che rientra tra i nostri obiettivi prioritari. Il supporto a una società nata in Sardegna 10 anni fa, che oggi è pronta ad accelerare la sua espansione in tutto il territorio nazionale, è il segno concreto che il venture capital è in grado di sostenere e permettere lo sviluppo economico e l’innovazione di realtà resilienti e di visione nel nostro Paese”.

La piattaforma Sardex registra più di 100 milioni di euro di transato, ha una base di sottoscrizione superiore a seimila iscritti, in costante crescita (+53% da gennaio), e ha dimostrato resilienza anche durante l’emergenza coronavirus segnando da aprile 2020 un +88% in termini di nuovi sottoscrittori e +38% di fatturato.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

“Sardex – ha detto il nuovo ceo di Sardex, Marco De Guzzis – rappresenta una concreta opportunità per le Pmi e l’economia reale, grazie ad una community unita da un forte sistema valoriale e capace di generare business aggiuntivo e liquidità complementare. Siamo orgogliosi che i nostri investitori ci offrano la possibilità di accelerare la diffusione di questo modello su tutto il territorio nazionale”.

Secondo Gianluca Dettori, presidente di Primomiglio, “la piattaforma di servizi Sardex offre a migliaia di imprese la possibilità di allargare la propria base di clienti ed una soluzione concreta per contrastare gli effetti negativi della crisi coronavirus. Con questo investimento l’azienda potrà accelerare la crescita in tutta Italia e raggiungere nuovi territori”.

Infine, per Carlo Mannoni, direttore generale della Fondazione di Sardegna, “si tratta di un importante passo nel processo evolutivo di Sardex, oggi una piattaforma aperta in grado di diventare un punto di riferimento a livello nazionale per il sistema delle imprese, per la loro crescita e per il loro rafforzamento, grazie alla capacità di creare reti e interconnessioni, particolarmente utile in questa fase di ripartenza di tutto il Paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
cdp venture capital
S
sardex

Approfondimenti

F
Fintech

Articolo 1 di 3