Cloud per i servizi finanziari, BT lancia un nuovo pacchetto di soluzioni - CorCom

FINANCE

Cloud per i servizi finanziari, BT lancia un nuovo pacchetto di soluzioni

Lo spostamento delle applicazioni e della protezione dei dati sulla nuvola comporta per le aziende rischi e benefici: l’operatore mette in campo un portfolio di soluzioni dedicate per aiutare i team IT ad affrontare la sfida nel modo più efficace e sicuro  

09 Set 2021

A. S.

Un portafoglio di soluzioni pensato per il mondo delle aziende che operano nel campo dei servizi finanziari e che mira ad accompagnarle ad adottare un approccio gestito nell’adozione del cloud. A mettere a punto “BT Cloud Control for Financial Services” e renderlo disponibile è Bt, con l’obiettivo di supportare i team IT dei propri clienti nel bilanciare rischi e benefici derivanti dallo spostamento delle loro applicazioni e dalla protezione dei dati nel cloud.

Il nuovo pacchetto di soluzioni nasce dalle partnership che la multinazionale britannica ha in essere con i principali fornitori di cloud pubblici, e fa leva sulla connettività flessibile in hyperscaler e sui data center regionali, oltre che sull’esperienza maturata negli anni nel campo della fornitura di servizi di sicurezza informatica e soluzioni specifiche per il finance, come la gestione di BT Radianz Cloud, comunità cloud specializzata sui mercati finanziari.

L’approccio di BT, si legge in una nota dell’operatore, è incentrato sulla sicurezza e si pone l’obiettivo di aiutare i clienti a definire come proteggere, abilitare o impedire l’accesso ad applicazioni e dati, rimanendo sempre in linea con le esigenze aziendali e normative. Grazie agli esperti di Bt per i clienti sarà più semplice capire cosa trasferire nel cloud, considerando tutti i fattori operativi, di sicurezza e di compiance, perché la migrazione possa avvenire in modo sicuro e resiliente con un impatto minimo o nullo sull’esperienza degli utenti finali. Se inoltre un cliente avesse bisogno di mantenere i propri servizi di data center, Bt può implementare una soluzione software-defined per offrire agilità, automazione e prestazioni migliori simili a quelli che si otterrebbero in un ambiente cloud. Il risultato sarà quello di un “ambiente sicuro e multi-cloud gestito da BT con personale certificato – spiega l’azienda – processi verificabili e garanzie contrattuali per ottimizzare i costi, proteggere applicazioni e dati e offrire le migliori esperienze digitali a clienti e colleghi”.

“La trasformazione digitale nei servizi finanziari sta accelerando a un ritmo mozzafiato e il cloud sta giocando un ruolo enorme nel realizzarla – sottolinea Louise O’Neill, direttore Banking & financial services di Bt – Supportato da decenni di esperienza nella gestione di servizi cloud, di sicurezza e di rete per le principali banche e assicurazioni, e con un ecosistema completo di hyperscale partner, questa è una interessante proposta per supportare le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale formulata da un partner affidabile”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

L
Louise O'Neill

Aziende

B
Bt

Approfondimenti

C
Cloud
F
finance
S
servizi finanziari

Articolo 1 di 3