Crif acquisisce Strands, nasce il provider "globale" dell'open banking - CorCom

FINTECH

Crif acquisisce Strands, nasce il provider “globale” dell’open banking

L’operazione consentirà lo sviluppo di un ecosistema di soluzioni innovative per banche e istituzioni finanziarie. Intelligenza artificiale al centro della strategia

30 Mar 2020

L. O.

Investe sull’open banking Crif, azienda globale nata in Italia, che annuncia l’accordo per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario dell’americana Strands, società fintech specializzata in soluzioni avanzate di digital banking. Il closing è atteso nelle prossime settimane.

Strands è uno dei principali fornitori globali di soluzioni di Business e Personal Financial Management abilitate da Intelligenza artificiale, con uffici in Spagna, Asia e Sud America.

Specializzata in tecnologie di Big Data, Artificial Intelligence e Machine Learning, dal 2004 Strands crea applicazioni software per la gestione digitale delle finanze altamente personalizzati (Bfm, Pfm fra gli altri), destinate a istituzioni finanziarie top tier in tutto il mondo, che consentono alle persone e alle imprese di gestire in modo più efficiente il proprio denaro. Nello specifico, Strands ha realizzato a oggi oltre 700 implementazioni su scala globale.

Una partnership che viene da lontano

Già partner per soluzioni digitali di gestione delle finanze, Crif e Strands hanno entrambe fatto significativi investimenti in soluzioni avanzate di Open Banking e nella Digital Economy.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

L’operazione consentirà di creare un provider a livello globale in grado di fornire soluzioni digitali complete e servizi di accesso e aggregazione dei conti correnti (access to account), soluzioni di personal e business finance manager abilitate dall’Intelligenza Artificiale, con nuove sinergie in termini di competenze, soluzioni e offerte. Inoltre, consentirà l’ulteriore sviluppo di un ecosistema di soluzioni di open banking innovative ed end-to-end per banche e istituzioni finanziarie, aiutandole ad evolvere la loro offerta e a potenziare il business attraverso i canali digitali, con una costante attenzione alla sostenibilità e alle esigenze dei clienti finali.

“Oltre 700 istituti finanziari e oltre 100 milioni di consumatori bancari si affidano a Strands come player fondamentale dell’ecosistema finanziario, e insieme a Crif potremo supportare la rapida evoluzione dei servizi bancari digitali – dice Erik Brieva, Ceo di Strands -. La missione di Strands è consentire alle banche di anticipare le esigenze dei propri clienti per suggerire in modo proattivo la ‘next best action’. Siamo entusiasti di questa opportunità che ci consente di continuare a mantenere il nostro impegno nei confronti dei clienti che serviamo”.

“Grazie a questo accordo – dice Carlo Gherardi, Ceo di Crif – l’obiettivo di Crif è creare sinergie con una Fintech affermata sul mercato, per offrire servizi che abilitino e accelerino la crescita dei nostri clienti globali attraverso un nuovo percorso di trasformazione digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

C
carlo gherardi
E
Erik Brieva

Aziende

C
crif
S
Strands

Approfondimenti

F
Fintech
O
open access

Articolo 1 di 5