IL DEBUTTO

Digital banking e credito smart a misura di Pmi, Illimity lancia b-ilty

Il business store online di servizi finanziari si rivolge principalmente alle aziende con un fatturato tra i 2 e i 10 milioni di euro. Il Ceo Corrado Passera: “Puntiamo a 9 milioni di ricavi entro il 2025”

11 Feb 2022

A. S.

passera

Un business store digitale, il primo del suo genere in Italia, si servizi finanziari e di credito per le Pmi. Sono queste le caratteristiche di b-ilty, la banca digitale di Illimity  espressamente dedicata alle piccole e medie imprese, quelle con un fatturato compreso tra i 2 e i 10 milioni di euro. A presentare il progetto, che punta a una platea potenziale di un milione di Pmi, e a erogare crediti per 3,7 miliardi di euro entro il 2025, è il Ceo Corrado Passera. La nuova banca comprende tra i propri servizi le più diffuse transazioni bancarie, carte di credito e debito, credito a breve e lungo termine, factoring e coperture assicurative. E nel tempo il progetto prevede che si possano aggiungere nuovi servizi, tutti raggiungibili in digitale da remoto e senza vincoli. Nell’attuale “fase beta” l’accesso ai servizi sarà riservato a un numero limitato di Pmi che verrà progressivamente aumentato nel tempo.

Fin dalla sua nascita “Illimity si è molto focalizzata nel credito alle pmi – spiega Passera – In tre anni abbiamo creato una banca di nuovo paradigma che chiude il 2021 con quasi 5 miliardi di attivo, 111 milioni di risultato operativo, 10% di Return on equity, con patrimonializzazione e qualità del credito ai vertici del settore”.

La nuova banca digitale è stata realizzata “con gli imprenditori per gli imprenditori – aggiunge Passera – ispirandosi a modelli tipici delle soluzioni digitali più diffuse, per portare per la prima volta nel mondo del credito e dei servizi finanziari, modalità di relazione e interazione abitualmente utilizzate su piattaforme non finanziare”.

L’obiettivo della piattaforma è di raggiungere entro il 2025 31mial clienti, per ricavi compresi tra gli 80 e i 90 milioni di euro, guardando principalmente alle esigenze “delle aziende più piccole, con grande potenzialità di crescita – spiega ancora Passera – ma è a disposizione di tutte le altre”.

“In questi tre anni – prosegue il Ceo  – ci siamo inevitabilmente concentrati sulle imprese di medie dimensioni, ma abbiamo anche investito per portare le nostre piattaforme tecnologiche, le nostre capacità di valutazione e strutturazione del credito anche a tutte le pmi. Ora, con b-ilty, riusciamo a rivolgerci a tutti”.

L’obiettivo di b-ilty è di semplificare la gestione della quotidianità per le piccole e medie imprese, raccogliendo in un unico ecosistema l’operatività bancaria, integrando gli strumenti per supportare la crescita dei clienti con soluzioni che si adeguano alle esigenze della singola azienda e dei singoli settori dell’economia. La sfida è in sostanza quella di portare nel mondo del credito e dei servizi finanziari modalità di relazione e interazione abitualmente utilizzate su piattaforme non finanziare con un abbonamento all inclusive con un abbonamento mensile di 4 euro al mese.

Per costruire la piattaforma si è tenuto conto dei suggerimenti di centinaia di imprenditori, e con un approccio fortemente basato sui dati e sulle competenze industriali della divisione Growth Credit di illimity, che hanno consentito di proporre ai clienti un’offerta di credito costruita su una valutazione delle peculiarità delle diverse imprese e dei settori specifici in cui operano, analizzando rapidamente decine di indicatori che si adegueranno progressivamente alle caratteristiche di ogni singolo settore economico e saranno condivisi con gli stessi clienti.

Totalmente digitale, b-ilty consente all’imprenditore, al CFO e al commercialista di gestire le finanze dell’azienda dal proprio ufficio, senza carta o bisogno di recarsi in filiale e senza dipendere da orari di altri – si legge in una nota – Ma ogni cliente avrà a disposizione anche un Relationship Manager e un call center professionale attivo 7 giorni su 7. Grazie alle funzionalità della PSD2, sulla piattaforma possono essere visualizzati il saldo e i movimenti di tutti i conti correnti posseduti anche presso altri intermediari e dalla stessa piattaforma possono essere disposte le operazioni su tutti i conti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

C
Corrado Passera

Aziende

B
b-ilty
I
illimity

Approfondimenti

D
Digital Banking
P
pmi

Articolo 1 di 2