Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Alipay triplica i merchant europei per “aggredire” i turisti cinesi

La società di Ant Financial, attiva in 55 Paesi, amplia ulteriormente gli orizzonti per offrire servizi a chi vuole acquistare i grandi brand del Vecchio Continente

05 Giu 2019

Antonio Dini

Anziché seguire i soldi, seguire i turisti. Potrebbe essere questo il motto che definisce la strategia di espansione di Alipay. Il sistema di pagamenti molto popolare in Cina si sta allargando a grande velocità nel resto del mondo – segnatamente in Europa – perché cresce impetuoso il flusso dei turisti cinesi che vogliono pagare nei negozi e nei ristoranti con il loro telefonino. Alipay si sta infatti muovendo sempre più rapidamente in Europa da quando i turisti cinesi affluiscono nella regione in maniera sempre più massiccia, secondo quando ha dichiarato a Cnbc il leader della divisione europea della compagnia cinese.

Roland Palmer, capo dell’Europa per Alipay, ha detto che martedì la società ha triplicato il numero di esercizi europei che hanno accettato la piattaforma di pagamento online e mobile portando il numero a “decine di migliaia” nell’ultimo anno.
«Stiamo parlando – ha detto Palmer in un’intervista della conferenza Money20/20 Europe ad Amsterdam – di decine di migliaia di commercianti che sono davvero entusiasti dell’opportunità che Alipay fornisce loro di attingere a quei consumatori facoltosi e di classe media che sono in viaggio per vedere il mondo e vogliono acquistare prodotti di grandi marchi in Europa».

Alipay è di proprietà di Ant Financial, un gigante tecnologico cinese privato del valore di 150 miliardi di dollari. Palmer ha detto che la piattaforma di pagamenti ha “circa un miliardo” di utenti attivi. Ha aggiunto che 55 paesi ora accettano Alipay in tutto il mondo, con 29 paesi solo in Europa.

I consumatori cinesi sono stati tra i più veloci utilizzatori di pagamenti digitali. Uno studio del 2018 della società di contabilità EY ha rilevato che l’83% dei consumatori cinesi effettua pagamenti o trasferimenti di denaro sui propri telefoni.
Le tensioni commerciali con gli Stati Uniti e il rallentamento della crescita economica hanno portato a qualche preoccupazione sulla salute dell’economia cinese.

Ma Palmer ha respinto i timori sulla potenziale debolezza dei consumatori cinesi: il turismo è “in piena espansione” in Europa, secondo il manager. Ciò, dice il manager, ha offerto un’opportunità speciale ai commercianti europei, in particolare ai negozi di marchi di lusso, che cercano di far cassa con l’afflusso di turisti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Alipay

Articolo 1 di 3