E-PAYMENT

Carburante, arriva la carta di credito per la fattura elettronica

Nasce Soldo Drive, prepagata per scaricare costi e detrarre Iva in linea con la nuova normativa. Più semplice la gestione di documentazione

Pubblicato il 25 Set 2018

digitale_635038487

Carburante, arriva la carta di credito per la fattura elettronica. Soldo, l’azienda fintech specializzata nella gestione e controllo delle spese di trasferta e degli acquisti aziendali, lancia Soldo Drive, prepagata per scaricare il costo e detrarre l’Iva del carburante in linea con la nuova normativa in vigore dal 1 luglio 2018.

Attivabile online senza necessità di fornire garanzie o eccessiva documentazione, garantisce la possibilità di essere utilizzato nelle stazioni di servizio di qualsiasi compagnia petrolifera comprese le pompe bianche, consentendo di rifornirsi presso il benzinaio più comodo o con i prezzi più vantaggiosi. Costo di 2 euro al mese, la card è personalizzabile perché consente di creare facilmente carte dedicate per ciascuna auto direttamente dalla web console e assicura visibilità in tempo reale di ogni pagamento, via web o app, fornendo inoltre un estratto conto completo e in diversi formati all’azienda e al commercialista, di tutti i rifornimenti effettuati, consentendo di essere in regola con la nuova normativa fiscale.

Dal 1 gennaio 2019 il benzinaio, per ogni acquisto di carburante, dovrà emettere fattura elettronica nei confronti dell’azienda o del professionista. L’amministrazione aziendale o il commercialista dovranno riconciliare le fatture elettroniche ricevute con i pagamenti effettuati in modo tracciabile. Soldo Drive consente tutto questo in modo automatico generando un unico report mensile garantendo al professionista e alle aziende estrema semplicità nella contabilizzazione ed il totale controllo anche di questa attività utilizzati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4