Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA SEMESTRALE

Conti in volata per Nexi, alzati i target 2019

Utile netto normalizzato in crescita del 13,3% a 95,7 milioni di euro. Bene anche i ricavi che si attestano sui 467 milioni (+6,9%) e l’ebitda a 232,9 milioni (+20%). A fine anno è atteso a 500 milioni a fronte della precedente stima di 490 milioni

29 Lug 2019

F. Me

Conti in volata per Nexi. Nel primo semestre 2019, il Gruppo Nexi ha registrato un Ebitda pari a 232,9 milioni di euro, evidenziando una crescita organica del 20,0% grazie alla solida crescita dei ricavi e al continuo focus sul contenimento dei costi e sull’efficienza operativa. A seguito di tali positivi sviluppi in termini di performance operativa del Gruppo, l’Ebitda Margin nel primo semestre 2019 è stato pari al 50%, in espansione di circa 6 punti percentuali rispetto al livello registrato nel primo semestre dello scorso anno.

Nel primo semestre 2019, i ricavi operativi netti sono pari a 467,3 milioni, in crescita del 6,9% al netto della cessazione di alcuni contratti di rivendita hardware a zero margine provenienti dalle recenti acquisizioni (+5,7%).

“I risultati del primo semestre 2019 approvati oggi confermano un trend di crescita, in parte anche al di sopra della guidance annunciata, grazie alla crescita del mercato, alle nostre iniziative di sviluppo e ad una continua riduzione dei costi- commenta l’Ad Paolo Bertoluzzo In questi primi sei mesi abbiamo continuato ad investire in tecnologia, innovazione e competenze per rafforzare sempre di più l’offerta di prodotti e servizi per le banche partner e confermarci la PayTech leader in Italia. Nel corso dell’anno proseguiremo in questa direzione, promuovendo al massimo lo sviluppo dei pagamenti digitali nel nostro Paese, a beneficio delle banche, dei cittadini, delle aziende e della PA, e contribuendo al processo di digitalizzazione e modernizzazione del nostro Paese”.

Nel primo semestre, i costi operativi ammontano a 234,5 milioni, in riduzione del 3,7% al netto della cessazione di alcuni contratti di rivendita hardware a zero margine provenienti dalle recenti acquisizioni (-5,5% ), nonostante i continui investimenti in competenze e innovazione. Questo trend positivo si registra grazie alla continua attenzione ai costi, le sinergie legate alle recenti acquisizioni e ai primi risultati rivenienti dall’implementazione della strategia IT.

Nel corso del primo semestre del 2019 si conferma il forte focus sugli investimenti in tecnologia e innovazione, con Capex totali che si attestano a  59 milioni (pari al 13% dei ricavi operativi netti). In particolare, 26 milioni (pari al 6% dei ricavi operativi netti) sono relativi a iniziative e progetti di trasformazione e innovazione straordinaria e 32 milioni (pari al 7% dei ricavi operativi netti) sono relativi ad investimenti per la continua innovazione ordinaria di prodotti e servizi e per il mantenimento di elevati standard di qualità e sicurezza. Gli extra investimenti ancora rimanenti per il progetto di trasformazione ammontano a circa 180 milioni da completarsi entro circa il 2023 in aggiunta agli investimenti ordinari pari a circa l’8-10% dei ricavi operativi netti.

L’utile netto normalizzato, nel primo semestre del 2019, è pari a 95,7 milioni, in aumento del 13,3% anno su anno. Al 30 giugno 2019 la posizione finanziaria netta è pari a 1.523 milioni rispetto a 2.454 milioni di fine 2018 anche grazie al rimborso e rifinanziamento del debito eseguiti dopo l’Ipo.

Alla luce dei conti Nexi rivede in miglioramento la guidance finanziaria con Ebitda atteso a circa 500 milioni (+18%) rispetto ai precedenti 490 milioni.

Ecco i risultati per segmento

Merchant Services & Solutions

Il segmento, che rappresenta il 48% dei ricavi complessivi del Gruppo, ha registrato ricavi pari a 223,6 milioni, in crescita del 8,6% rispetto allo stesso periodo del 2018 al netto della cessazione di alcuni contratti di rivendita hardware a zero margine provenienti dalle recenti acquisizioni (+6,5% ). Sono state gestite 1.676 milioni di transazioni, in crescita del 11,8%, per un valore pari a 123,2 miliardi (+5,1% ), sostenuto dalla crescita dei volumi sui circuiti internazionali (+11,9%) e nonostante il minor numero di giornate lavorative rispetto allo stesso periodo del 2018. L’e-commerce registra un’accelerazione dei volumi particolarmente significativa, con un valore delle transazioni in crescita del 17%.

Cards & Digital Payments

Il segmento che rappresenta il 40% dei ricavi complessi del Gruppo, ha registrato ricavi pari a 187,9 milioni, in crescita del 7,8% rispetto al primo semestre del 2018. Sono state gestite 1.221 milioni di transazioni, in crescita del 9,9%, per una valore pari a 97,3 miliardi (+4,4%). Risultati positivi ottenuti in particolare anche grazie alla continua espansione dei volumi sui circuiti internazionali (+9,6%), nonostante il minor numero di giornate lavorative rispetto allo stesso periodo del 2018.

L’area Digital Banking Solutions

Il settore, che rappresenta il 12% dei ricavi complessivi del Gruppo, ha registrato ricavi pari a  55,9 milioni, in riduzione del 2,2% (pari a -1,2 milioni di ricavi) al netto della cessazione di alcuni contratti di rivendita hardware a zero margine provenienti dalle recenti acquisizioni (-3,3%). La performance ha risentito dell’effetto del consolidamento bancario verificatosi nel 2018 ed è attesa tornare in positivo nel secondo semestre dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

N
Nexi
P
paolo bertoluzzo

Articolo 1 di 5