PAGAMENTI

Mastercard, transazione contacless in ascesa: +360% da inizio anno

La compagnia festeggia i 25 milioni di carte di ultima generazione attive in Italia, sempre più utilizzate grazie anche all’adozione rapida dei Pos hi-tech (+225% in 12 mesi). Gdo, grande ristorazione e abbigliamento i settori al top

06 Ott 2016

Andrea Frollà

Mastercard taglia il traguardo dei 25 milioni di carte contacless in Italia. Il circuito di pagamenti conferma l’impegno sulle nuove tecnologie e registra numeri importanti circa la diffusione dell’ultima generazione di carte di credito. L’Italia, certificano i numeri della compagnia, è all’avanguardia nel settore dei pagamenti e nell’adozione della tecnologia contactless: le transazioni effettuate con queste carte hanno registrato una crescita del 360% nella prima metà dell’anno e hanno mostrato un incremento sempre più rapido.

“In Italia le transazioni contactless hanno registrato un aumento significativo, con una crescita del 360% nel primo semestre 2016 rispetto allo stesso periodo nel 2015, segno che questa tecnologia sta diventando sempre di più uno standard di mercato. Questo è per noi un traguardo importante, frutto del costante lavoro per fornire ai consumatori soluzioni e tecnologie innovative, che rispecchino il loro bisogno di fare acquisti in modo semplice, veloce e sicuro”, afferma Paolo Battiston, division president Italy & Greece di MasterCard che negli ultimi cinque anni ha contribuito all’adozione di Pos di nuova generazione (+225% da luglio 2015 allo stesso mese del 2016), facendo così crescere la rete di accettazione italiana.

Brand delle categorie merceologiche più importanti per il mercato italiano hanno deciso di investire in innovazione accettando pagamenti con carte Mastercard contactless e recentemente anche i piccoli e medi esercenti stanno seguendo il loro esempio. Grazie alla collaborazione fra Mastercard e le sue banche partner, oggi il 50% della rete dei piccoli e medi esercenti italiani hanno già abilitato POS di ultima generazione e rappresentano il 67% del totale pagamenti contactless in Italia.

FORUM PA 6- 11 luglio
Innovazione e trasformazione digitale per la resilienza. Scopri il nuovo FORUM PA digitale
CIO
Dematerializzazione

“Nell’ultimo anno abbiamo puntato a rendere accessibili i pagamenti contactless a nuove categorie merceologiche, lavorando alla diffusione di questa tecnologia presso i piccoli e medi esercenti – aggiunge Battiston -. La rapida crescita dei pagamenti che abbiamo registrato anche presso questa categoria è la prova che la tecnologia contactless oggi è sempre di più uno standard affermato”.

Le categorie di esercenti che guidano la diffusione del contactless in Italia sono il settore della grande distribuzione e della grande ristorazione, dove, secondo i dati Mastercard, il 35% delle transazioni con carte Mastercard è avvenuto in modalità contacless. Al secondo posto, il settore dell’abbigliamento (19%), seguito da piccoli ristoranti e bar (12%). Negli ultimi anni, il contactless ha raggiunto anche il sistema di trasporti pubblici cittadini e le cooperative e compagnie di taxi, soprattutto nelle grandi città, come Roma e Milano.