Non solo pagamenti, gli SmartPos di Nexi diventano "uffici virtuali" - CorCom

INNOVAZIONE

Non solo pagamenti, gli SmartPos di Nexi diventano “uffici virtuali”

Grazie all’installazione di Google My Business sui device della pay tech italiana, gli esercenti potranno aggiornare le informazioni sulla propria attività, interagire con gli utenti e monitorare le statistiche relative al business

24 Giu 2020

Nexi si allea con Google sugli SmartPos: l’app My Business di BigG sarà installata nei device della pay tech italiana.

Grazie all’accordo, gli esercenti clienti delle banche partner di Nexi potranno gestire, direttamente dallo SmartPos, la propria presenza sul motore di ricerca: aggiornare le informazioni sulla propria attività, interagire con gli utenti visualizzando le recensioni, monitorare le statistiche relative al business, ricevere notifiche in tempo reale per sapere quando un cliente entra in contatto con la propria attività e lascia una recensione.

“Google My Business diventa uno strumento a disposizione dei nostri SmartPos, in grado di effettuare la verifica dell’attività commerciale e offrire agli esercenti un ulteriore mezzo per far crescere il proprio business in modo semplice e veloce – spiega Andrea Gaboardi, Responsabile Digital Merchant Services Products di Nexi – L’accordo con Google ci permette di garantire ai merchant clienti delle nostre banche partner un valore aggiunto sullo SmartPOS e rappresenta un ulteriore passo verso la digitalizzazione dei punti vendita”.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

Grazie allo schermo touch, i merchant gestiranno la propria presenza su Google My Business dallo SmartPos di Nexi in modo facile e senza bisogno di utilizzare un altro device: i vantaggi di velocità, semplicità e comodità per gli esercenti sono evidenti.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo con Nexi – commenta Valerio Sudrio, responsabile delle Partnership Strategiche di Google per Google My Business in Emea – Con un profilo su Google my Business le imprese possono aggiornare le informazioni relative alla propria attività mettendone in risalto le caratteristiche distintive, offrire diverse possibilità di interazione ai clienti esistenti e farsi trovare più facilmente dai nuovi. Grazie a questa collaborazione le imprese potranno ora creare e gestire direttamente dagli SmartPos di Nexi la propria vetrina digitale su Google My Business, un aiuto per far crescere la propria attività”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
google
N
nexi

Approfondimenti

P
pagamenti digitali

Articolo 1 di 2