L'OPERAZIONE

Pagamenti digitali, in Grecia si apre una nuova era: asse Nexi-Alpha Bank

La jv Nexi Payments Greece fornirà soluzioni innovative dedicate agli esercenti oltre a prodotti e servizi per le transazioni. Bertoluzzo: “Nei prossimi 5 anni pronti ad investire nel Paese oltre 100 milioni di euro”

04 Lug 2022

F. Me

bertoluzzo Paolo

In Grecia si apre una nuova era dei pagamenti digitali.  Nexi e Alpha Bank hanno unito le froze per dare vita a Nexi Payments Greece, la newco che fornirà al mercato ellenico soluzioni innovative dedicate agli esercenti oltre a prodotti e servizi per l’accettazione dei pagamenti.

Le soluzioni integrate offerte dalla joint venture tra Nexi e Alpha Bank, consentiranno a esercenti, cittadini e le amministrazioni pubbliche di usufruire di servizi innovativi e all’avanguardia che incoraggeranno l’adozione dei servizi di pagamento digitali in Grecia.

Viene radicalmente migliorata l’accettazione dei pagamenti digitali che per esercenti e imprese diventa più veloce, facile e sicura grazie ad un’offerta di strumenti pronti all’uso che consentiranno loro di sviluppare e gestire più agevolmente i pagamenti dei clienti. Allo stesso tempo, gli utenti finali potranno godere di una rinnovata esperienza di acquisto cashless ancora più semplice.

“Siamo orgogliosi di annunciare oggi il lancio della partnership strategica con Alpha Bank in Grecia che ha portato alla creazione congiunta di Nexi Payments Greece, società che ci permetterà di accelerare il processo di modernizzazione e digitalizzazione dei pagamenti nel Paese – dice l’Ad di Nexi, Paolo Bertoluzzo – Insieme offriremo a cittadini, esercenti e al settore pubblico soluzioni e servizi innovativi e tecnologicamente avanzati allo scopo di rendere i pagamenti digitali un’esperienza quotidiana in grado di portare benefici all’intero sistema. Questa partnership è un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno verso la Grecia dove impieghiamo già oltre un migliaio di persone e dove, ad Atene, abbiamo recentemente creato un centro di eccellenza per lo sviluppo della piattaforma tecnologica di issuing che servirà tutto il Gruppo Nexi. Nell’arco dei prossimi 5 anni investiremo in Grecia oltre 100 milioni di euro ed assumeremo 100 talenti che lavoreranno alla nuova generazione di open platform. Questa partnership con Alpha Bank, che è in linea con la nostra strategia di investimenti selettivi in mercati caratterizzati da un alto potenziale di crescita proprio come è la Grecia, è per il Gruppo Nexi un nuovo passo in avanti nel percorso di creazione di valore in un mercato che si presenta molto competitivo ed in rapido consolidamento.

Per Vassilios Psaltis, AD del Gruppo Alpha Bank, “la partnership tra Alpha Bank e Nexi nel settore dei pagamenti va vista nel contesto della nostra strategia di alleanze con partner globali volta a fornire alla Clientela soluzioni di alta qualità. Siamo entusiasti del livello di collaborazione che abbiamo creato e crediamo che il lavoro svolto potrà trasformare il modo di effettuare i pagamenti digitali in Grecia, dove i nostri clienti stanno rapidamente abbracciando l’utilizzo dei pagamenti cashless”.

Promozione della cultura dei pagamenti cashless

Favorendo la digitalizzazione dei pagamenti, semplificando le transazioni e accompagnando esercenti e consumatori verso una nuova era dei pagamenti, Nexi Payments Greece ambisce ad avvicinare sempre più il Paese alla trasformazione digitale e ad una cultura dei pagamenti cashless.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: la sfida si contende sul campo dell’Intelligenza Artificiale
Pagamenti Digitali
Digital Payment

“Oggi diamo il benvenuto alla partnership tra due ‘campioni nazionali’, due gruppi leader nei propri settori e nei propri Paesi, che mira a contribuire alla trasformazione digitale dell’economia greca – ha commentato il ministro di Stato, Akis Skertsos –  La trasformazione digitale dello Stato e dell’economia è una priorità nazionale e ha il principale obiettivo di rendere la società greca più equa e la democrazia greca più forte. Grazie alle tecnologie digitali, le transazioni dei cittadini e delle imprese diventano più facili, aumentando così la fiducia nello Stato e nelle Istituzioni. Nello stesso tempo, la digitalizzazione rafforza le riforme della nostra amministrazione atte a ridurre l’evasione fiscale, creando un circolo virtuoso in cui l’aumento delle entrate tributarie porta ad un’ulteriore riduzione delle aliquote fiscali e quindi ad accrescere le prospettive di investimento del nostro Paese. I passi compiuti negli ultimi anni nella digitalizzazione sono integrati dagli sforzi del settore privato, come nel caso di Alpha Bank e Nexi, un altro importante investitore estero che fa un voto di fiducia verso l’economia greca”.

“La giornata di oggi segna una tappa importante in cui Alpha Bank e Nexi si avviano verso una nuova era di cooperazione e partnership strategica. Siamo certi che con Nexi Payments Greece saremo in grado di accelerare la transizione verso una società cashless – sottolinea Dionysis Grigoratos, Ad di Nexi Payments Greece –  Oggi è un giorno importante anche perché annunciamo la partenza di iniziative che faranno sì che la nostra visione possa diventare realtà. Nei prossimi giorni, infatti, inizialmente in alcuni punti vendita selezionati e subito dopo in tutto il Paese, verranno messe a disposizione degli esercenti due nuove innovative soluzioni: Nexi SoftPOS, per esercenti di piccole e grandi dimensioni, che consente di trasformare gli smartphone in un terminale Pos in grado di accettare tutti i metodi di pagamento contactless, e Smart Pos Terminal, per realtà di maggiori dimensioni che, grazie a nuove funzionalità, consente di gestire meglio i propri conti. In questo nostro primo giorno abbiamo già iniziato a fornire soluzioni capaci di cambiare le carte in tavola e siamo fiduciosi di potere avere un ruolo nella rivoluzione dell’industria dei pagamenti digitali in Grecia”.

I dettagli dell’operazione

Il closing dell’Operazione tra Nexi e Alpha Bank, che ha segnato la nascita di Nexi Payments Greece, è stato perfezionato il 30 giugno 2022. Alpha Bank ha scorporato il proprio ramo merchant acquiring mediante spin-off a favore di una nuova entità che ha ottenuto la licenza ad operare come payment institution.

Nella nuova società Nexi detiene una partecipazione del 51% mentre, grazie alla stipula tra le parti di un accordo di lungo termine relativo a marketing e distribuzione, Alpha Bank rimane impegnata nel settore dei pagamenti e sarà il distributore esclusivo di prodotti e servizi attraverso la sua capillare rete di filiali presenti in tutta la Grecia.

Nexi consoliderà la nuova società, che si prevede apporterà al Gruppo Nexi oltre 196.000 Pos e 12 miliardi di euro di volumi. Si prevede inoltre che Nexi Payments Greece genererà circa 94 milioni di euro di ricavi nel 2022[1], su base pro-forma e pre-sinergie. Nexi finanzierà l’Operazione interamente tramite risorse disponibili.

Con il completamento di questa operazione straordinaria, Alpha Bank porta a termine le azioni di rafforzamento del capitale annunciate nel proprio piano aziendale “Project Tomorrow”, a totale compensazione dell’impatto delle transazioni Npe che andranno a maturazione nel secondo trimestre, facilitando così il raggiungimento dell’obiettivo strategico di avere una NPE ratio ad una sola cifra nella prima metà del 2022.

Attraverso questa operazione Nexi mira a una posizione di leadership nel mercato ellenico dei pagamenti che è caratterizzato da una rapida crescita ed allarga ulteriormente le proprie attività di merchant acquiring aumentando la diversificazione dei ricavi in paesi europei molto attrattivi e sotto penetrati. La nuova società sarà, inoltre, ben posizionata per cogliere ulteriori opportunità di crescita organica e inorganica nel Paese.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Paolo Bertoluzzo

Aziende

N
nexi

Approfondimenti

G
grecia
P
pagamenti digitali

Articolo 1 di 5