Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

PAGAMENTI DIGITALI

Postepay, via ai nuovi servizi sull’e-wallet

Sull’app disponibile Google Pay per fare shopping e pagare con lo smartphone. Via anche a Postepay “+” per acquistare biglietti di bus e treni

16 Gen 2019

Si amplia il portafoglio servizi dell’app Postepay.  Gli oltre 6 milioni di clienti Postepay Evolution e Postepay Evolution Business possono ora fare shopping pagando gli acquisti direttamente con lo smartphone in tutti i negozi che accettano pagamenti contactless, grazie alla recente introduzione in App del servizio Google Pay che abilita anche i pagamenti on line.

Con Google Pay il pagamento da smartphone è semplice e sicuro: nei negozi basta avvicinare il dispositivo compatibile con la tecnologia Nfc al Pos contactless; Google Pay, inoltre, non condivide il numero di carta con i rivenditori. Gli utenti dell’app Postepay possono abilitare il servizio in pochi click tramite i “Servizi di gestione carta” disponibili in app.

L’introduzione di Google Pay si aggiunge alle numerose funzioni già disponibili nell’App Postepay come i servizi Postepay+ per la mobilità. Grazie a queste nuove funzioni è possibile acquistare i titoli di viaggio per i mezzi pubblici e Trenitalia per spostarsi dentro e fuori la città, pagare la sosta sulle strisce blu di oltre 100 città italiane e pagare il rifornimento carburante negli oltre 400 distributori Ip-Matic abilitati. I servizi verranno gradualmente estesi a tutto il territorio nazionale. Per utilizzare i nuovi servizi Postepay + è sufficiente scaricare l’estensione dell’App Postepay, cliccando sul simbolo “+” nella schermata iniziale dell’App Postepay, e abilitare la propria carta in versione standard o Evolution.

L’App Postepay si conferma tra gli “e-wallet” più utilizzati dagli italiani: sono infatti circa 8 milioni i download finora eseguiti e sono oltre 2,7 milioni i clienti che già la utilizzano come portafoglio digitale. Offre al cliente servizi informativi e dispositivi in un’unica piattaforma il cui accesso e utilizzo è reso sicuro non solo attraverso l’inserimento del proprio codice personale, ma anche tramite riconoscimento biometrico e impronta digitale, per i clienti che lo desiderano e che sono in possesso di un dispositivo mobile abilitato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

G
google pay
P
postepay

Articolo 1 di 3