Sia nuovo socio del Mip-Polimi

La compagnia di e-payment nel capitale della business school con una quota del 3,17%. È il terzo ingresso dall’inizio dell’anno dopo Microsoft e Whirlpool

25 Lug 2016

Andrea Frollà

comunicazione-business-lavoro-160624122209

Sia è il nuovo socio del Mip Politecnico di Milano. L’azienda specializzata nella gestione di pagamenti elettronici entra nel capitale della business school con una quota del 3,17% e si va ad aggiungere ai nuovi soci 2016 Microsoft e Whirlpool, che hanno già iniziato a collaborare con la business school su progetti strategici in termini di innovazione e di sviluppo internazionale.

Con l’ingresso di Sia sale a 20 il numero di aziende e istituzioni nazionali e multinazionali che compongono l’assetto societario del Mip Polimi: Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, Bip Business Integration Partners, Bticino, Danieli & C. Officine Meccaniche, Edison, Eni Corporate University, Fiat Chrysler Automobiles-Magneti Marelli, Fondazione Italcementi Cav. Lav. Carlo Pesenti, Ibm Italia, Italtel, Luxottica, Microsoft Italia, Otb, Pirelli & C., Politecnico di Milano, Snam, Telecom Italia, Vodafone e Whirlpool.

“La vicinanza alle aziende e al mondo del business si conferma essere al centro della strategia del Mip. L’ingresso di Sia rappresenta un importante riconoscimento per la qualità delle attività di formazione e dei progetti inerenti il Project Management e non solo – spiega Andrea Sianesi, dean del MIP -. La nostra scuola ha nel suo dna l’innovazione tecnologica e sta fortemente investendo nella direzione dello Smart Learning: un portafoglio di prodotti ed attività di formazione per individui ed imprese che sfruttano al meglio le potenzialità offerte dalle tecnologie digitali. Sia è un player innovativo in questo ambito, che ha ottenuto risultati straordinari a livello europeo e che può dare ulteriore impulso alla strategia Mip”. Il preside della business school si dice “certo che dalla collaborazione tra Mip e Sia nasceranno importanti spunti per la realizzazione di nuovi progetti formativi finalizzati alla creazione di profili professionali di alto livello, capaci di competere a livello nazionale e internazionale”.

Paolo Ghia, direttore Human Resources and Organization di Sia commenta così l’operazione: “L’eccellenza che il Mip esprime nella ricerca e nella formazione si integra perfettamente con gli obiettivi di eccellenza ed innovazione che caratterizzano da sempre i nostri servizi. Sono convinto che la partnership favorirà lo sviluppo dell’azienda e contribuirà a rafforzare le competenze delle nostre persone. Non da ultimo il carattere di internazionalità che il Mip esprime rappresenta un ulteriore spunto di interesse, considerando gli ambiziosi obiettivi di crescita sui mercati esteri che ci siamo posti”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
business school
M
mip
P
polimi
S
sia