Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DIGITAL PAYMENTS

Sui vaporetti di Venezia il biglietto si paga via smartphone

Accordo fra Sia e Gruppo Avm (Azienda Veneziana Mobilità) per la realizzazione di una innovativa piattaforma digitale che permetterà a cittadini e turisti di poter acquistare i ticket con carte e cellulari. Il servizio atteso per fine anno

05 Set 2019

Enzo Lima

Si potrà pagare con carte e smartphone il biglietto per i vaporetti a Venezia. Questa la notizia annunciata da Sia a seguito dell’accordo siglato con il Gruppo Avm (Azienda Veneziana Mobilità) che prevede la realizzazione di una innovativa piattaforma digitale che consentirà anche l’uso della tecnologia contactless.

I marinai avranno in dotazione a regime 650 SmartPOS e il nuovo servizio – il cui lancio è stimato entro fine anno –  migliorerà notevolmente le procedure di pagamento ed emissione dei biglietti rendendo più facile, veloce e sicura l’esperienza dei cittadini e dei milioni di turisti che si muovono ogni anno a Venezia.

L’infrastruttura digitale progettata e sviluppata da Sia, che gestisce anche gli SmartPOS di ultima generazione forniti da Pax Italia, consentirà ai marinai a bordo dei vaporetti di selezionare il titolo di viaggio del passeggero, accettarne il pagamento tramite carta o smartphone e stamparlo insieme alla ricevuta, attraverso un unico dispositivo, leggero, maneggevole e sicuro. Il terminale è inoltre in grado di leggere la Tessera Venezia Unica per i trasporti di Venezia, già in possesso della clientela abituale, e di validare i titoli di viaggio acquistati presso la rete di vendita diretta (biglietterie), concessionaria (rivenditori) ed emettitrici automatiche, riconoscendo eventualmente anche Bar Code o QR Code.

Sia renderà disponibile al Gruppo Avm anche un app store dedicato in grado di gestire ulteriori applicazioni, oltre quella relativa ai pagamenti dei titoli di viaggio, specificamente progettate per gli SmartPOS dei marinai, ampliando così l’offerta di servizi innovativi per tutti i passeggeri. “Il pagamento tramite moneta elettronica è ormai una realtà strutturale a livello internazionale e con questa iniziativa rendiamo pienamente operativo l’e-payment per tutta la rete di navigazione. Il progetto ha visto l’importante collaborazione del nostro comparto IT e di Sia quale riferimento primario di settore e rappresenta uno dei tasselli dello sviluppo tecnologico che impegnerà il Gruppo Avm all’interno del Piano Investimenti definito in accordo con il Comune di Venezia”, sottolinea Giovanni Seno, Direttore Generale Gruppo Avm. Da parte sua Eugenio Tornaghi, Direttore Maketing and Sales di Sia puntualizza che “Venezia è la seconda città in Italia, dopo Milano, in cui Sia consentirà a cittadini e turisti di poter acquistare biglietti in modalità elettronica, grazie all’innovazione tecnologica che mira a rendere più efficienti anche i processi delle aziende di trasporto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5