Enel X al debutto nel fintech: via al conto "digital native" - CorCom

STRATEGIE

Enel X al debutto nel fintech: via al conto “digital native”

Grazie alla partnership con Mastercard, Enel X Pay consente di effettuare, direttamente attraverso la app per smartphone, pagamenti e trasferimenti in tempo reale. Il ceo Venturini: “Entriamo in un settore altamente competitivo portando la nostra capacità di innovare”

19 Ott 2020

F. Me.

Enel X debutta nel settore dei servizi finanziari digitali e di mobile banking e lancia Enel X Pay, il conto corrente online di Enel X Financial Services, che grazie alla partnership con Mastercard consente di effettuare, direttamente attraverso la app per smartphone, pagamenti e trasferimenti in tempo reale e in piena sicurezza, di avere una carta digitale o fisica e di tenere sotto controllo i movimenti e le spese di tutta la famiglia.

Enel X Pay è disponibile su Google Play Store per Android e nei prossimi giorni sull’Apple App Store.

“Con Enel X Pay allarghiamo ai servizi finanziari la nostra piattaforma di offerte e prodotti; uno strumento digitale per gestire facilmente i movimenti finanziari contando su un partner innovativo e affidabile come Enel X – spiega Francesco Venturini, ceo di Enel X – La disintermediazione dai servizi finanziari tradizionali ci dà la possibilità di entrare in un settore altamente competitivo portando la nostra capacità di innovare e di sviluppare nuove soluzioni, dai servizi di consulenza e gestione finanziaria a quelli assicurativi”.

“Con il lancio di Enel X Pay rafforziamo il nostro posizionamento nel settore fintech contribuendo alla diffusione dei pagamenti digitali e allo sviluppo di servizi finanziari integrati con l’ecosistema Enel – sottolinea Giulio Carone, ceo di Enel X Financial Services – Il modello di business a cui ci ispiriamo è quello di una Big Tech che mette al servizio dei clienti la propria capacità di innovare, potendo contare su partnership strategiche con player tecnologici di primo piano, per offrire soluzioni ad alto valore aggiunto”.

Enel X Pay, come funziona

Enel X Pay è un conto nativo digitale, con carta e Iban italiano, che consente di effettuare molteplici tipologie di transazioni: dal pagamento di bollettini, tasse e tributi delle Pubbliche Amministrazioni aderenti al circuito pagoPA, ai bonifieci Sepa, passando per lo scambio di denaro peer to peer senza costi di addebito fino alle donazioni per iniziative di solidarietà ad Associazioni del terzo settore, come Save the Children, Food for Soul e Medici Senza Frontiere.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Con Enel X Pay è possibile pagare la carica delle auto elettriche nelle infrastrutture del circuito Hubject, la joint venture di e-mobility a cui partecipano il Gruppo Bmw, Bosch, EnBW, Enel X, Innogy, Mercedes Benz AG, Siemens e il gruppo Volkswagen e che vanta oltre 750 business partner e 250mila punti di ricarica interoperabili in tutto il mondo.

Il conto corrente Enel X Pay si può gestire direttamente dalla app abbinato a una carta digitale e fisica, realizzata in bioplastica vegetale, collegata a Mastercard, circuito di pagamento internazionale di riferimento con più di 52 milioni di punti di accettazione in tutto il mondo.

Il conto corrente per i minori

Inoltre, con l’opzione family di Enel X Pay è possibile attivare un conto dedicato per i figli dagli 11 ai 18 anni che consente di avere una carta prepagata, di effettuare trasferimenti peer to peer, prelievi presso gli sportelli Atm e pagamenti sui siti di e-commerce. I genitori potranno contare su un utile strumento che, da una parte, offre ai figli l’autonomia di gestione delle proprie disponibilità e, dall’altra, consente di tenere sotto controllo il saldo e i movimenti, di imporre i limiti di spesa e fissare l’importo delle ricariche automatiche della carta prepagata.

La strategia fintech di Enel X

Il lancio di Enel X Pay è la tappa di un percorso che il Gruppo ha condotto negli ultimi due anni, mettendo a segno una serie di operazioni strategiche. Tra queste: l’acquisto della maggioranza di Paytipper, istituto con il quale è stata creata una prima offerta di servizi per i pagamenti online e offline e i recenti accordi con i partner Sia e Tink che, attraverso le loro piattaforme tecnologiche di elevata sicurezza e affidabilità, abiliteranno tutti i servizi di Enel X Pay, consentendo lo sviluppo di ulteriori soluzioni open banking tagliate sulle esigenze dei clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
Francesco Venturini

Aziende

E
enel x

Approfondimenti

F
Fintech

Articolo 1 di 4