L’OPERAZIONE

Ibl Banca accelera sul digitale e prende il 60% di Moneytec

Obiettivo dell’acquisizione è dare impulso alle attività di automazione dei processi di credito e di gestione del rapporto con i clienti. L’Ad Mario Giordano: “Puntiamo a ottimizzare l’infrastruttura IT e a sviluppare nuove soluzioni basate su tecnologie disruptive”

11 Ott 2022

A. S.

fintech

Imprimere un ulteriore impulso alle attività di automazione dei processi del credito e di gestione del rapporto con i clienti, anche tramite strumenti evoluti e di intelligenza artificiale. E’ questo l’obiettivo che ha portato Ibl Banca ad acquisire il 60% di Moneytec, fintech italiana attiva in campo internazionale e specializzata in piattaforme blockachain e soluzioni di artificial intelligence.

La banca, che punta in particolare sui finanziamenti tramite cessione del quinto e sui conti remunerati, ha messo a punto l’operazione con l’intenzione di accrescere il proprio patrimonio tecnologico, creando un polo It innovativo che consentirà di efficientare le procedure sia dal punto di vista economico sia da quello gestionale, grazie anche allo sviluppo di nuove soluzioni per i clienti, per le strutture interne, per le società controllate e per terzi.

Sì tratterà nello specifico di ottimizzare la piattaforma di gruppo per arrivare a digitalizzare le procedure per l’erogazione dei crediti, riducendo il “time to cash” per i clienti, e di semplificare e velocizzare l’apertura dei conti correnti, ampliando i canali a disposizione.

“In parallelo – si legge in una nota di Ibl banca – Moneytec realizzerà un incisivo piano di sviluppo per fornire servizi a imprese terze, in una logica ‘extra captive’, contribuendo alla diversificazione del Gruppo in nuove aree di business. In questo modo il Gruppo Ibl Banca entra nel settore dell’innovazione tecnologica applicata all’ambito finanziario, che riveste un’importanza crescente in termini di efficienza e sicurezza”.

Fondata nel 2017 da Fabio Lampasona, che deterrà una quota importante della società e ricoprirà il ruolo di amministratore delegato, Moneytec si è specializzata nello sviluppo di piattaforme blockchain per la certificazione dei dati, nelle tecniche di AI per l’analisi delle informazioni aziendali e nell’offerta di servizi digitali basati su queste tecnologie all’avanguardia.

“L’operazione con Moneytec ha per noi un’importanza strategica: in un mercato sempre più competitivo come quello del credito e dei servizi finanziari, l’innovazione tecnologica è una leva imprescindibile – afferma Mario Giordano, Ad del gruppo Ibl Banca – Grazie al contributo di Moneytec potremo non solo ottimizzare la nostra infrastruttura IT, ma anche sviluppare nuove soluzioni basate su tecnologie ‘disruptive’ come blockchain e intelligenza artificiale ed estendere l’offerta a realtà esterne al nostro perimetro di gruppo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3