Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Intesa Sanpaolo investe in Oval Money, avanti tutta sull’instant banking

Il Gruppo entra nel capitale nella startup fintech italo-inglese: conto, carte, prestiti, assistenza e servizi all’insegna dell’innovazione. E si punta ad entrare in settore chiave come Industria 4.0 e Circular Economy

18 Giu 2018

F. Me

Intesa Sanpaolo va avanti tutta sul fintech. La banca entra nel capitale di Oval Money, startup italo-inglese attiva nel mondo del risparmio, che così apre il suo round di finanziamento Serie A, a pochi mesi dal successo del crowdfunding. L’operazione è stata realizzata attraverso Neva Finventures, il Corporate Venture Capital dell’Innovation Center del gruppo che investe in società fintech e in startup che intendono entrare in nuovi mercati e settori chiave quali la Circular Economy e l’Industry 4.0.

Logica dell’investimento, spiega l’istituto di credito, è avviare una partnership industriale tra Oval Money e Banca 5, la nuova Banca di prossimità del Gruppo Intesa Sanpaolo focalizzata nell’instant banking. In particolare, si tratta di un canale complementare a quelli tradizionali presidiati dal Gruppo che si rivolge ai clienti “lower mass”, “nuovi italiani” e giovani attraverso un’offerta composta da cinque categorie prodotto: conto, carte, prestiti, assistenza e servizi. La sinergia porterà entrambe le realtà ad un’integrazione strategica nell’offerta di prodotti e servizi, nel rapporto con gli utenti e negli standard garantiti. La partnership rappresenta un passo rilevante per sfruttare tutte le potenzialità della collaborazione tra il mondofintech e il modello bancario evoluto di Banca 5.

“L’avvio di questa collaborazione è un importante attestato di fiducia, significa che stiamo procedendo nella giusta direzione e che possiamo continuare a sostenere il nostro percorso di crescita investendo in tecnologie e nuove professionalità – spiega Benedetta Arese Lucini, Ad di Oval Money – Inoltre la collaborazione con Intesa Sanpaolo mettendo a disposizione le infrastrutture di Banca5 ci permette di garantire al cliente finale performance elevate in termini di standard di sicurezza e la prossimità di una rete fisica, facendo così di Oval una soluzione sempre più accessibile e inclusiva”.

Nei prossimi mesi verranno rilasciate sul mercato da Oval Money soluzioni di business innovative, che si svilupperanno, in logica di Open Banking, basate sulla direttiva PSD2 sui pagamenti. Inoltre, grazie al network distributivo di oltre 20.000 tabaccherie italiane convenzionate con Banca 5 si andranno a completare le funzionalità offerte attraverso l’app su mobile.

La partnership con Oval Money rappresenta un tassello fondamentale nel percorso di costante innovazione del modello di servizio rivolto ai clienti del Gruppo e intrapreso dalla banca, in questi ultimi anni, anche attraverso l’investimento diretto in realtà particolarmente distintive in ambito digitale – sottolinea Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo – L’integrazione dell’ infrastruttura one off-line di Banca 5, la banca di prossimità di Intesa Sanpaolo focalizzata sull’instant banking, con le funzionalità di Oval Money offrirà a un nuovo target di clienti una soluzione innovativa nel rapporto con la banca e nella gestione dei propri risparmi, incrementando il tasso di inclusione finanziaria, uno degli obiettivi fondamentali del Piano d’Impresa 2018-2021 che vuole Intesa Sanpaolo affermarsi quale impact bank di riferimento a livello internazionale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

F
Fintech
I
intesa sanpaolo
O
oval money

Articolo 1 di 5