Nexi colloca il prestito obbligazionario da un miliardo: è la più grande operazione in euro di sempre - CorCom

FINANCE

Nexi colloca il prestito obbligazionario da un miliardo: è la più grande operazione in euro di sempre

Previsto un prezzo di conversione iniziale di 24,5525 euro, con un premio del 52,50% sopra al prezzo di riferimento di 16,10 euro. Scadenza al 2028

17 Feb 2021

Si è concluso con successo il collocamento del prestito obbligazionario senior unsecured equity-linked da un miliardo di euro emesso da Nexi Spa con scadenza 2028. Il prezzo di conversione iniziale, si legge in una nota della paytech, sarà di 24,5525 Euro, incorporando un premio di conversione del 52,50% al di sopra del Reference Share Price di 16,10 euro, che è il prezzo del collocamento delle Azioni Ordinarie nel Concurrent Equity Offering.

“L’operazione rappresenta il più grande collocamento equity-linked denominato in Euro e con il più alto premio di conversione sul mercato italiano dal 2015 – recita il comunicato –  ed il più grande mai effettuato da parte di una digital payments company europea. Questa emissione è la prima senza corresponsione di interessi per Nexi e permette di allungare la vita media del debito, di abbassarne il costo medio e rafforzare ulteriormente la posizione di liquidità, anche in vista delle prospettate operazioni di fusione con Nets e SIA per dar vita alla PayTech leader in Europa”.

Le obbligazioni, sottoscritte con taglio minimo unitario di 100mila euro, salvo che non siano state precedentemente rimborsate, convertite o acquistate e cancellate in base alle condizioni del prestito, saranno rimborsate al loro valore nominale intorno alla scadenza del 24 febbraio 2028, dopo quindi sette anni dall’emissione.

I proventi derivanti dal Collocamento, spiega ancora Nexi, saranno utilizzati per finanziare parte dell’indebitamento di Nets in essere al momento della fusione comunicata al mercato il 15 novembre 2020 e/o per il perseguimento dell’attività caratteristica dell’Emittente.

Le Obbligazioni saranno convertibili in azioni ordinarie di Nexi, “subordinatamente all’approvazione di una delibera di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione da riservare esclusivamente al servizio della conversione delle predette Obbligazioni – aggiunge il comunicato  – Successivamente a tale approvazione, l’Emittente emetterà un’apposita nota, la ‘Physical Settlement Notice’ per gli obbligazionisti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

N
nets
N
nexi
S
sia

Approfondimenti

P
PayTech