L'OPERAZIONE

Unidata, firmato il contratto per l’emissione di un bond da 10 milioni

Le risorse del prestito obbligazionario non convertibile, non subordinato e non garantito andranno a finanziare gli investimenti in Unicenter e Unifiber

25 Lug 2022

Lorenzo Forlani

cloud, internet, 5g, smart city

Unidata S.p.A. ha comunicato di aver sottoscritto il contratto per l’emissione di un prestito obbligazionario non convertibile, non subordinato e non garantito per un ammontare in linea capitale pari ad 10 milioni di euro, costituito da 100 obbligazioni (“Titoli”) del valore nominale di 100 mila euro, e durata pari a 7 anni dalla data di emissione, con un periodo di pre-ammortamento di 2 anni e con un tasso fisso del 3,74%. Attraverso questo strumento, concretamente alternativo e complementare al tradizionale finanziamento bancario, l’operatore di Telecomunicazioni, Cloud e servizi IoT, quotata sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, avrà l’opportunità di reperire risorse finanziarie per supportare i propri investimenti nelle JV UniCenter e UniFiber.

Il prestito obbligazionario è stato sottoscritto nell’ambito della più ampia operazione Basket Bond destinata a investitori istituzionali e lanciata da Intesa Sanpaolo S.p.A. in partnership con Elite, il private market del Gruppo Euronext che connette le imprese a diverse fonti di capitale per accelerarne la crescita. L’innovativo sistema del Basket Bond soddisfa le necessità di finanziamento a medio-lungo termine delle imprese, al fine di assicurare l’implementazione dei loro piani di sviluppo e di investimento.

Il ruolo di Intesa Sanpaolo

Le obbligazioni interamente sottoscritte da Intesa Sanpaolo S.p.A., che ha agito anche in qualità di arranger attraverso la struttura Corporate Finance Mid-Cap della Divisione IMI Corporate & Investment Banking, saranno oggetto di una successiva cartolarizzazione, destinata a investitori istituzionali. I Titoli, che saranno emessi in forma dematerializzata ed accentrati presso Monte Titoli S.p.A., sono rappresentati da sistemi di registrazione contabile e, allo stesso modo, la titolarità degli stessi sarà trasferita attraverso i sistemi medesimi.

WHITEPAPER
Porta il tuo Contact Center ad un livello successivo con speech analytics e sentiment analysis
Cloud
Intelligenza Artificiale

I Titoli in questione, quindi, che non saranno soggetti a quotazione, saranno emessi in esenzione dall’obbligo di pubblicazione di un prospetto di offerta, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1, paragrafo 4, del Regolamento (UE) 2017/1129. Ai fini della strutturazione e dell’emissione obbligazionaria, Intesa Sanpaolo S.p.A. è stata assistita dallo Studio Legale Grimaldi, mentre Unidata S.p.A. dallo Studio Legale Chiomenti. Il ruolo di Centro Servizi e Agente di Calcolo nell’ambito dell’emissione è stato svolto da Loan Agency Services. L’emissione è prevista entro la fine del mese di luglio 2022.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3