Apple punta 2,8 miliardi di dollari sulle energie rinnovabili: via a 17 progetti - CorCom

GREEN TECH

Apple punta 2,8 miliardi di dollari sulle energie rinnovabili: via a 17 progetti

Grazie alle risorse raccolte con l’emissione dei green bond, Cupertino passa all’azione: le iniziative consentiranno di generare 1,2 Gigawatt, evitando 920mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica ogni anno

17 Mar 2021

Domenico Aliperto

Apple ha stanziato 2,8 miliardi di dollari raccolti attraverso i green bond emessi lo scorso anno, che sono stati capaci di finanziare 17 progetti in grado di generare 1,2 gigawatt di energia rinnovabile. L’azienda ha precisato che i progetti eviteranno ogni anno una media di 921 mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica, il che equivarrebbe a rimuovere quasi 200 mila auto dalla strada.

Produrre energia pulita è un buon affare

I green bond, le “obbligazioni verdi”, sono una categoria di titoli a reddito fisso che raccolgono capitali per progetti con benefici ambientali, come l’energia rinnovabile o il trasporto a basse emissioni di carbonio. Come ricorda Reuters, Apple è attualmente uno dei maggiori emittenti del settore privato di tali obbligazioni, e sta utilizzando il capitale come parte del suo sforzo di diventare neutrale in termini di emissioni di carbonio lungo una catena di fornitura sempre più tentacolare entro il 2030. La società ha emesso tre serie di obbligazioni verdi dal 2016 per un totale di 4,7 miliardi di dollari.

WHITEPAPER
Smart Grid: qual è l’impatto della generazione distribuita sulle reti intelligenti?
Networking
Utility/Energy

“Abbiamo tutti la responsabilità di fare tutto il possibile per combattere gli impatti dei cambiamenti climatici e il nostro investimento di 4,7 miliardi di dollari sui proventi delle nostre vendite di Green Bond è un importante motore dei nostri sforzi”, spiega in una nota Lisa Jackson, Vicepresident per l’ambiente di Apple, politiche e iniziative sociali. “In definitiva, l’energia pulita è un buon affare.”

I progetti sviluppati grazie ai green bond di Apple

Tra i progetti basati sui green bond di Apple emessi nel 2020 c’è per esempio un set di due turbine eoliche on shore in Danimarca che si dice diventeranno le più grandi della nazione. La società ha specificato che le turbine alte 200 metri vicino a Esbjerg genereranno 62 gigawattora di elettricità ogni anno per il data center di Apple a Viborg, e tutta l’energia in eccesso che andrà alla rete danese.

Altri progetti riguardano un sito di energia solare di 180 acri vicino al data center a Reno, in Nevada, che genererà 270 megawatt di potenza insieme agli altri suoi progetti in Nevada. Ci sono poi un accordo di acquisto di energia da 112 megawatt con un parco eolico vicino a Chicago per compensare il consumo di energia in quella regione e un progetto di sviluppo di energia solare da 165 megawatt con altre tre società vicino a Fredericksburg, in Virginia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA