Ibm si prende Envizi: focus sull’intelligenza artificiale per la sostenibilità

IL TAKEOVER

Ibm si prende Envizi e accelera sull’intelligenza artificiale per la sostenibilità

Grazie a questa acquisizione la società si potenzia nel campo dei software di analisi per la gestione delle performance ambientali. Il general manager Ai application Kareem Yusuf: “Trasformiamo i dati in informazioni predittive utili ai decision maker”

14 Gen 2022

A. S.

Mettere i propri clienti nelle condizioni di automatizzare il feedback generato tra le loro iniziative aziendali in ambito ambientale e gli endpoint operativi utilizzati nei progetti di business quotidiani, per rendere più scalabili gli sforzi per la sostenibilità. E’ questo l’obiettivo che ha spinto Ibm ad acquisire Envizi, fornitore leader di software di analisi e dati per la gestione delle performance ambientali. Il takeover, si legge in una nota, è in linea con i crescenti investimenti di Ibm nei software basati sull’intelligenza artificiale, comprese le soluzioni di gestione degli asset Ibm Maximo, le soluzioni per la supply chain Ibm Sterling e la suite Ibm Environmental Intelligence, che puntano ad aiutare le organizzazioni a creare processi e supply chain più resilienti e sostenibili.

Il quadro in cui si inserisce l’operazione è quello che vede le aziende sottoposte a crescenti pressioni da parte delle autorità di regolamentazione, dagli investitori e dai consumatori per migliorare le iniziative di business rendendole più sostenibili e socialmente responsabili, dimostrando la solidità e la verificabilità delle misure adottate.

“Il software di Envizi – spiega Ibm – automatizza la raccolta e il consolidamento di oltre 500 tipi di dati e supporta i principali framework di reporting di sostenibilità. Le sue dashboard intuitive e facilmente personalizzabili consentono alle aziende di analizzare, gestire e riferire sugli obiettivi ambientali, identificare le opportunità di efficienza e valutare il rischio di sostenibilità. Le soluzioni di Envizi aiutano a semplificare la gestione di queste attività come parte di più ampie iniziative di reporting Esg, fornendo al contempo agli utenti preziose informazioni sulla sostenibilità della propria strategia aziendale”.

“Per guidare un reale progresso verso la sostenibilità, le aziende hanno bisogno della capacità di trasformare i dati in informazioni predittive che le aiutino a prendere ogni giorno decisioni più intelligenti e attuabili – spiega Kareem Yusuf, PhD, General Manager, Ibm AI Applications – Il software di Envizi fornisce alle aziende un’unica fonte di verità per analizzare e comprendere i dati sulle emissioni nell’intero panorama delle business operation e accelera notevolmente il crescente portafoglio di tecnologie AI di IBM per supportare la creazione di processi e supply chain più sostenibili”.

“In qualità di leader e innovatore nell’AI per le aziende, IBM ha decenni di esperienza nell’aiutare le organizzazioni di tutto il mondo a sfruttare la potenza dei propri dati e ad agire di conseguenza – aggiunge David Solsky, Ceo e co-fondatore di Envizi – La portata globale, l’ampiezza delle risorse e delle competenze di IBM ci aiuteranno a crescere a un ritmo senza precedenti. Come parte di IBM, siamo più fiduciosi che mai di poter raggiungere il nostro obiettivo di fornire a clienti e partner gli strumenti di alto livello di cui hanno bisogno per ridurre i loro impatti operativi e ottimizzare per un futuro a basse emissioni di carbonio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5