LA PARTNERSHIP

Smart mobility, alleanza Trenitalia-Wetaxi per semplificare i viaggi

Obiettivo dell’accordo è favorire le corse in taxi per il primo e l’ultimo miglio degli spostamenti in treno, assicurando agli utenti una tariffa massima garantita attraverso la piattaforma digitale

17 Feb 2022

Antonello Salerno

wetaxi

Coprire il primo e l’ultimo miglio dei viaggi in treno in maniera facile e conveniente per gli utenti, dando loro la possibilità di prenotare il taxi insieme al biglietto di Frecce, Intercity e Intercity notte. E’ questo il contenuto dell’accordo per la mobilità integrata e sostenibile siglato da Trenitalia e Wetaxi.

L’obiettivo dell’intesa è la semplificazione del viaggio, con l’opportunità di unire la capillarità e la velocità del treno con la possibilità di raggiungere in taxi la stazione o la destinazione finale del proprio viaggio. Il cli scelto per il progetto è così “L’integrazione che semplifica il viaggio” a sottolineare la volontà di rendere più integrati e sostenibili gli spostamenti dei viaggiatori per raggiungere stazioni, uffici, hotel e luoghi di interesse.

Il nuovo servizio ha anche un risvolto digitale: Trenitalia e Wetaxi hanno infatti sviluppato un modello di mobilità integrata che prevede la possibilità di richiedere su trenitalia.com il taxi con Wetaxi contestualmente all’acquisto dei biglietti di Frecce, Intercity e Intercity Notte oppure direttamente dal treno tramite il Portale Frecce, accumulando anche i punti del programma CartaFreccia.

Il servizio è disponibile per i passeggeri Trenitalia che viaggiano da e verso Roma, Milano, Napoli e Torino con Frecce e Intercity, mentre nei prossimi mesi la copertura sarà estesa ad altre aree su tutto il territorio nazionale.

“Un’autentica integrazione fra treno e le altre modalità di trasporto collettivo e condiviso – afferma Luigi Corradi, Ad e Dg di Trenitalia – permette di costruire una mobilità sostenibile con enormi benefici dal punto di vista ambientale. A questo va associata una forte sostenibilità sociale perché accordi di questo tipo hanno l’obiettivo di liberare le città dalle auto, migliorando significativamente la vivibilità degli spazi urbani. Come Trenitalia siamo pronti ad affrontare la sfida della mobilità integrata accompagnando il passeggero nell’intero viaggio”.

Wetaxi nasce proprio con l’obiettivo di promuovere un modello di mobilità intelligente e supportare il settore nel processo di innovazione, grazie ad una tecnologia proprietaria aperta e versatile, capace di integrarsi ai sistemi esistenti – aggiunge Massimiliano Curto, ceo di Wetaxi – Ora con Trenitalia portiamo avanti questo progetto lavorando insieme per innovare gli spostamenti degli italiani, grazie ad un innovativo servizio di mobilità door-to-door e ad una rete di trasporto pubblico sempre più integrata e al servizio dei cittadini, all’insegna della sicurezza e della convenienza”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3