SOSTENIBILITÁ

Samsung, missione ambiente: i nuovi smartphone a base di plastica riciclata dalle reti da pesca

La casa sudcoreana mette a punto un materiale grazie al riutilizzo dei rifiuti abbandonati negli oceani, per ridurre al minimo l’impatto dei device e promuovere stili di vita più green

07 Feb 2022

A. S.

samsung

Combinare sostenibilità e innovazione, riducendo al minimo l’impatto ambientale dei nuovi prodotti e promuovendo stili di vita più sostenibili all’interno della propria community. E’ l’obiettivo che Samsung Electronics si è posta nel dare vita a un nuovo materiale per i propri smartphone, realizzato con reti da pesca di scarto riutilizzate provenienti dall’oceano.

Oggi e in futuro, si legge in una nota della multinazionale, Samsung utilizzerà plastiche riciclate dall’oceano in tutta la propria linea di prodotti, a partire dai nuovi dispositivi Galaxy che saranno presentati il 9 febbraio durante l’evento Unpacked.

“Questi dispositivi – spiega Samsung – rifletteranno il nostro sforzo continuo per eliminare la plastica monouso ed estendere l’uso di altri materiali eco-consapevoli, come il materiale riciclato post-consumo (Pcm) e la carta riciclata. Con questa innovazione, il futuro della tecnologia Galaxy garantirà un design di prodotto all’avanguardia e un migliore impatto ambientale”.

Le reti da pesa in disuso minacciano l’ambiene

A inquinare le acque non sono soltanto i rifiuti abbandonati come le bottiglie di plastica o i sacchetti della spesa: ogni anno vengono infatti abbandonate in acqua, alla fine del loro ciclo di vita, 640.000 tonnellate di reti da pesca. Si tratta di un problema poco visibile a occhio nudo, ma di vere e proprie trappole per la fauna marina, in grado di danneggiare le barriere coralline.

WHITEPAPER
Analytics e Big Data per la gestione di una piattaforma sull'HSE Management 4.0
Big Data
Software

Senza considerare che le microparticelle di questi materiali possono anche finire direttamente nel cibo che portiamo a tavola. “Queste reti da pesca in disuso – spiega Samsung – stanno alterando il delicato equilibrio dell’ambiente ad un ritmo allarmante. La raccolta e il riutilizzo di questi  materiali sono i primi passi vitali per mantenere puliti gli oceani e per preservare il pianeta e il nostro futuro”.

La sostenibilità al centro della progettazione dei nuovi prodotti

Al centro della filosofia di Samsung per la sostenibilità c’è l’impegno a “fare di più con poco” per preservare le risorse del pianeta e salvaguardarlo per le generazioni future, grazie a iniziative sostenibili, nel caso specifico per evitare che le reti da pesca in disuso possano diventare rifiuti pericolosi.

“Riutilizzare la plastica proveniente dall’oceano – conclude la nota di Samsung – è solo il primo atto nella nostra mission per fronteggiare la crisi climatica. Samsung ha intenzione di utilizzare la propria rilevanza, innovazione e collaborazione aperta per sviluppare ulteriori soluzioni”

 

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3