L'INIZIATIVA

Transizione digital & green: da UniCredit e Fei un miliardo per le pmi dell’Est Europa

Il Fondo europeo per gli investimenti fornirà due garanzie del valore di circa 370 milioni di euro per finanziare investimenti da parte delle imprese in Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. Operazione sostenuta dal programma InvestEU

Pubblicato il 10 Mag 2023

Green economy, le ultime news

Accordo tra il Fondo Europeo per gli Investimenti (Fei), parte del gruppo Bei, e il gruppo UniCredit: il Fei fornirà due garanzie del valore di 370 milioni di euro per incrementare gli investimenti delle piccole e medie imprese di sette Paesi dell’Ue, tra cui Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria.

Le operazioni sono sostenute da InvestEU, il programma di finanziamento a lungo termine dell’Unione Europea a sostegno degli investimenti sostenibili, dell’innovazione e della creazione di posti di lavoro in Europa, che mira a mobilitare oltre 372 miliardi di euro in investimenti per le priorità politiche dell’Ue entro il 2027.

Focus su transizione digital & green

Le garanzie del Fei, sostenute da InvestEU, consentiranno a UniCredit di erogare prestiti a condizioni favorevoli a 2.500 pmi e piccole mid-cap in tutta Europa e di mobilitare investimenti per circa 1 miliardo di euro nell’economia reale. Le risorse saranno destinate principalmente agli investimenti che contribuiscono alla transizione verde e digitale, ma anche al potenziamento del settore culturale, educativo e sociale.

WHITEPAPER
Come rendere sostenibile il business: roadmap, strumenti, normativa
Environment
Corporate Social Responsability

Nell’ambito della strategia di green lending di UniCredit, saranno erogati prestiti anche ad associazioni edilizie e a privati per sostenere i loro investimenti in energie rinnovabili ed efficienza energetica negli edifici residenziali, nonché per promuovere lo sviluppo della mobilità sostenibile.

Verso un futuro sostenibile e innovativo

“L’eccellente rapporto tra il Gruppo Bei e il Gruppo UniCredit è fondamentale per raggiungere il maggior numero possibile di piccole imprese dell’Europa centrale e orientale, garantendo loro le risorse necessarie per investire in un futuro più luminoso, sostenibile e innovativo”, ha dichiarato la presidente del Fei Gelsomina Vigliotti. “Questa operazione dimostra ancora una volta l’impegno del Fei nel facilitare l’accesso ai finanziamenti per le 23 milioni di pmi europee, che rappresentano il 99% di tutte le imprese e forniscono circa tre quarti di tutti i posti di lavoro nell’Unione europea”.

“InvestEU è uno strumento fondamentale per sostenere le pmi e le piccole medie imprese in tutta Europa – chiarisce il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni. Grazie a questo accordo, le imprese di Bulgaria, Croazia, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria potranno accelerare la transizione verso un’economia più verde e digitale, ad esempio con investimenti nell’efficienza energetica degli edifici residenziali. Siamo orgogliosi di fornire alle imprese di questi Paesi il supporto necessario per raggiungere questo obiettivo e creare posti di lavoro”.

Una collaborazione già consolidata

“Fornire finanza sostenibile per alimentare gli investimenti sociali e l’innovazione è un aspetto cruciale del nostro impegno a migliorare in ogni modo l’aspetto sociale in ambito Esg – aggiunge Andrea Orcel, ceo di UniCredit –. Negli ultimi dieci anni, la nostra collaborazione con il gruppo Bei ha consentito un accesso più agevole ai finanziamenti per oltre 12.000 piccole e medie imprese dell’Europa centrale e orientale. La nostra solida presenza e le nostre reti locali nella regione ci hanno permesso di ricevere, in collaborazione strategica con il Fei e il gruppo Bei, la più grande allocazione della garanzia InvestEU della regione. Questo ci consentirà di offrire ancora maggiore supporto ai clienti, in coerenza con il nostro obiettivo di consentire alle comunità di progredire”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3