Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INDUSTRIA 4.0

Competence Center, dal Piemonte primo bando per Pmi e startup

Dotazione finanziaria da 1 milione di euro per progetti ad alta maturazione tecnologica. Il Ceo Pisino: “Puntiamo a un trasferimento tempestivo sul mercato”

22 Ott 2019

L. O.

Dotazione finanziaria di oltre 1 milione di euro per il primo bando del Competence Center Piemonte rivolto a micro imprese, Pmi e startup. Al centro, progetti per l’Industria 4.0 ad alta maturazione tecnologica. Ci sarà tempo due mesi, a partire da oggi, 21 ottobre, per presentare le domande che riguardino progettualità dall’alto Technology Readiness Level (da livello 6 a livello 8).

Competence center, lo scopo del bando

Per il primo bando la scelta strategica del Competence Center del Piemonte – costituito da Politecnico e Università di Torino – è stata quella di inquadrare le attività di ricerca, sviluppo ed innovazione di prodotto/processo verso un livello di maturazione tecnologica più prossimo al mercato, identificando un Technology Readiness Level in ingresso che faccia riferimento a soluzioni innovative già parzialmente dimostrate in modo tangibile, anche a livello prototipale.

Contestualmente si è voluta stabilire, spiega il Competence center, una soglia di investimento commisurata prioritariamente al profilo delle Pmi e delle rispettive capacità di investimento: “Un primo importante aiuto al mondo delle imprese nell’ambito del trasferimento tecnologico per un importo che supera complessivamente il milione di euro”.

“La funzione dei Competence Center – spiega il Ceo di Cim 4.0, Enrico Pisino – deve essere quella di orientare e supportare strategicamente le imprese nell’implementazione delle tecnologie per l’Industria 4.0 e tutto questo deve essere fatto tempestivamente, alla ‘velocità della luce'”.

In particolare l’obiettivo del bando è selezionare progetti ad alta maturazione tecnologica “affinché i relativi risultati – dice ancora Pisino – siano il prima possibile testati, applicati e trasferiti al mercato generando un valore competitivo immediato”.

Cim 4.0: gli obiettivi

Costituito da Politecnico e Università di Torino unitamente a 23 partner industriali Cim 4.0 è il polo di riferimento per tutto ciò che riguarda il trasferimento tecnologico, la diffusione di competenze e specializzazioni legate a cicli produttivi tecnologicamente avanzati e la formazione e la cultura 4.0 delle aziende.

Compito del Competence Industry Manufacturing 4.0, attraverso l’attivazione di “pilot lines” o linee dimostrative di manifattura, è supportare la maturazione tecnologica di processi e prodotti innovativi, consegnando alle imprese una struttura in grado di semplificare e rendere più competitivo l’approccio ai nuovi mercati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5