Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OFFERTA

I robot-colf sbarcano in borsa: Ecovacs si quota a Shanghai

La società cinese che progetta automi intelligenti per la pulizia domestica, ha lanciato un’offerta pubblica iniziale di 40.1 milioni di azioni. Il ricavato servirà per realizzare 4 milioni di nuovi prodotti e un ecosistema Internet per robot, oltreché per finanziare operazioni di vendita e marketing su scala mondiale

04 Giu 2018

Giorgia Pacino

“Vivere in modo intelligente, godendosi la vita” è il motto dell’azienda. Ora Ecovacs robotics, la società cinese di robot intelligenti per la pulizia domestica, punta ancora più alto. A cominciare dalla Borsa di Shanghai. È qui che il gruppo ha lanciato un’offerta pubblica iniziale di 40.1 milioni di azioni, pari al 10% del suo capitale totale post-IPO.

Fondata nel 1998 dall’imprenditore cinese Qian Dongqi, Ecovacs nasce come produttore di componenti elettronici. Nel 2006 il gruppo decide di ampliare le sue attività fondando Ecovacs robotics, una società specializzata nella ricerca e nello sviluppo, nonché nella progettazione, produzione e vendita di applicazioni robotiche ad uso domestico.

“Live Smart. Enjoy Life” è lo slogan con cui propone ai propri clienti prodotti innovativi pensati per assisterli nei lavori domestici quotidiani. Dal robot per pulire i pavimenti a quello che fanno brillare le finestre, passando per robot purificatori e altri multifunzione. In vent’anni Ecovacs robotics è arrivata a fornire soluzioni robotiche intelligenti in più di quaranta mercati in tutto il mondo, con una gamma completa di robot intelligenti per la pulizia brevettati.

Oltre al fondatore e presidente del consiglio di amministrazione Dongqi, alla quotazione dell’offerta pubblica iniziale sulla borsa di Shanghai hanno partecipato anche David Qian, vicepresidente del consiglio di amministrazione e presidente della Business Unit internazionale, e il direttore generale Annie Zhuang.

Il ricavato dell’Ipo servirà adesso per supportare i piani per la realizzazione di 4 milioni di robot e un ecosistema Internet per robot. I nuovi fondi verranno utilizzati anche per operazioni di vendita e marketing su scala mondiale. Una volta completati questi progetti, Ecovacs intende migliorare l’efficienza della produzione su larga scala, far raggiungere più alti livelli di intelligenza ai suoi prodotti robotici e aumentare la quota di mercato all’estero.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5